Cerca

l'intervista

Vis Aurelia, Del Monte: "Il nuovo impianto ci darà qualcosa in più"

Una delle grandi novità del club biancazzurro è stato il rinnovo dell'impianto ad iniziare dal campo, ora in sintetico

27 Ottobre 2021

Fabio Del Monte

Fabio Del Monte, ds della Vis Aurelia e tecnico dell'Under 17

Un'estate di grande lavoro e le prime soddisfazioni che iniziano ad arrivare in casa Vis Aurelia, che prosegue nel suo processo di rinnovamento e crescita. L'ultimo passo è stato quello del rifacimento del centro sportivo ormai completato e che ha visto il cambio del terreno di gioco. Un sintetico di ultimissima generazione che ha rimpiazzato il vecchio campo in terra. Un simbolo per tutti quelli che conoscevano il Ceccacci, biancazzurri o avversari, che sparisce, ma che segna i nuovi tempi della Vis Aurelia e del calcio in generale. "Perdiamo qualcosa in termini romantici – esordisce il ds Fabio Del Monte – ma senza dubbio adesso avremo qualcosa in più con il campo in sintetico. Purtroppo, e io non ne ho mai capito il motivo, il campo in terra allontanava qualche ragazzo, perché in alcuni casi si guardava prima questo aspetto della società e poi il progetto. Superato questo step, quindi, penso proprio che ci saranno dei miglioramenti in tutti i sensi. Il centro, e soprattutto il campo, sono spettacolari, sembra quasi di essere in un altro posto. Non vedo l'ora di vedere il prossimo weekend le nostre squadre giocare qui. Il nuovo campo, insieme al fatto di essere diventati Centro Formazione Torino, dimostrano quanto la Vis Aurelia stia crescendo". Crescita che si vede anche nei primi risultati, con la Vis Aurelia che sta ben figurando in tutte le categorie. "Per fare un bilancio è sicuramente presto, però con tutte le formazioni che hanno dato inizio ai loro campionati possiamo vedere che il lavoro svolto è positivo. In Promozione ancora ci dobbiamo sbloccare, ma per un campionato come questo una squadra ha bisogno del suo campo per allenarsi e finora non hanno potuto farlo al meglio. Sono sicuro che il nuovo impianto darà loro dei vantaggi. Con l'Under 19 siamo stati un po' sfortunati con due pareggi per 2-2, mentre l'Under 18 è partita forte con due successi. Un gruppo che ho voluto fortemente, in modo tale da creare una base anche per la prossima stagione. Bene anche l'Under 17, che ha ottenuto 4 punti anche grazie al pareggio della scorsa settimana su un campo non facile come quello di Cerveteri. L'Under 16, gruppo sul quale puntiamo molto e che da anni ci regala tante soddisfazioni, ha fatto 6 punti con due belle prestazioni e lo stesso vale per l'Under 15. Per l'Under 14, invece, va fatto un discorso diverso. Sono in Elite e devono ancora abituarsi al livello del campionato. E' una bella squadra, creata per mantenere la categoria e penso che potrà dare il meglio di sé tra qualche giornata e dovrà farlo in particolare negli scontri diretti. Possiamo ottenere la salvezza, non è sicuramente impossibile. Quindi, possiamo dire che l'approccio alla stagione è stato positivo e che senza dubbio il nuovo campo ci darà qualcosa in più, come quello che ci si aspetta da me. Avendo ottenuto il UEFA A ho ancor più responsabilità e cercherò di prendermele per il bene del club. Sicuramente darò ancora di più".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE