Cerca

l'intervista

Unipomezia, Tozzi: "Siamo una squadra che non molla mai"

L'attaccante parla del momento dei rossoblù: “Ora la parola d'ordine è continuità, dobbiamo trovare punti anche su campi difficili come sarà quello del Tiferno”

18 Febbraio 2022

Unipomezia, Tozzi: “Siamo una squadra che non molla mai”

L'Unipomezia, fresca della grande rimonta contro il Foligno, è già al lavoro per preparare la trasferta in casa del Tiferno Lerchi. A raccontare il momento dei rossoblù è Gian Piero Tozzi che entrando dalla panchina ha firmato il classico gol dell'ex dando il via alla rimonta: “Era una partita fondamentale, sono contento di come sono entrato e del contributo che ho dato alla squadra. Ero molto carico, un po' perchè era una gara importante che non potevamo sbagliare, un po' perchè giocavo contro una mia ex squadra e quindi sentivo di poter e voler far bene. Certo – continua poi il centravanti – rimane il rammarico per non aver centrato la vittoria ma secondo me abbiamo dimostrato di essere una squadra che non molla mai. Purtroppo a volte abbiamo avuto un approccio un po' molle alle partite ma comunque abbiamo sempre dimostrato di esserci fino alla fine. Se riusciamo a correggere l'aspetto iniziale sicuramente potremo raccogliere di più”. Adesso Tozzi si concentra sul match contro il Tiferno: “Abbiamo la fortuna di poter contare su un preparatore come Schiavoni che è uno dei migliori che abbia mai avuto quindi sono certo che non avremo problemi dal punto di vista fisico. Inoltre la società ha fatto mercato e quindi possiamo contare su una rosa ampia. Ora dovremo essere bravi a metterci tutti a disposizione”. In chiusura l'attaccante parla del finale di stagione: “Si dice sempre che il girone di ritorno sia più duro di quello di andata. Tante squadre si sono rinforzate e ora i punti hanno un peso specifico ben diverso rispetto all'andata. Da qui in avanti sarà fondamentale avere continuità provando a far punti anche su campi difficili come sarà quello di Tiferno. Se ci riusciamo e saremo compatti come gruppo credo proprio potremo dire la nostra fino alla fine”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE