Cerca

giustizia

Eccellenza, Promozione e U19 Elite: le decisioni del giudice sportivo

Nel massimo campionato 600 euro di multa alla Cimini, nel torneo cadetto 6 allenatori squalificati. Ufficiale il -1 per la Vis Subiaco

06 Aprile 2022

Diego Porcari

Diego Porcari: squalificato come altri 5 suoi colleghi (Foto ©De Santis)

Pubblicate le decisioni del giudice sportivo dopo l'ultimo fine settimana di gare in EccellenzaPromozione ed Under 19. Nel massimo campionato regionale ammenda di 600 euro per la Cimini perché "persona non identificata riconducibile alla società in quanto qualificatasi come Presidente, nell'intervallo, entrava indebitamente nel recinto degli spogliatoi e rivolgeva ripetute espressioni offensive e minacciose nei confronti della terna arbitrale. Inoltre, propri sostenitori, durane la gara, rivolgevano ingiurie e minacce nei confronti di un assistente arbitrale il quale veniva anche fatto oggetto del lancio di sassi, senza tuttavia essere colpito. Per mancanza di acqua calda nello spogliatoio. (RAA, AA e CDC) A tutela dell'incolumità degli ufficiali di gara veniva richiesto l'intervento della Forza Pubblica". Sanzionate anche Città di Paliano, Atletico Lazio ed Audace. Due i tecnici squalificati: Granieri e Sgarra. In Promozione sono invece sei gli allenatori che salteranno una o due gare. Al secondo criterio rispondono Di Marco (Atletico Acilia) Natalini (Fregene Maccarese) e Lillo (Vicovaro) mentre Centaro (Montefiascone) Gianni (Villa Adriana) e Porcari salteranno una sola gara. Squalificato anche Castelluccio del Città di Pomezia, che però ha salutato il club. Infine, nell'Under 19 viene confermato lo 0-3 a tavolino per la Vis Subiaco, che non si è presentata allo Sbardella per giocare con il Giardinetti. La società sublacense viene anche penalizzata di un punto in classifica. 

Clicca qui per tutte le decisioni del Giudice Sportivo

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE