Cerca

l'intervista

Unipomezia, il saluto di Cruciani: "Che sia un arrivederci e non un addio"

Il centrocampista lascia il club rossoblù: "Qui ho trovato una famiglia, si sente dire tante volte ma loro lo sono veramente. Sono sicuro che il nostro rapporto non finirà qui"

22 Giugno 2022

Unipomezia, il saluto di Cruciani: "Che sia un arrivederci e non un addio"

Le strade di Michel Cruciani e dell'Unipomezia si sono separate. L'esperto centrocampista si prepara ad una nuova avventura ma non manca di sottolineare quanto l'esperienza con la maglia rossoblù gli abbia lasciato: "Ci tengo veramente a ringraziare il presidente Valle e il vicepresidente Morelli. Ma sopratutto scusarmi per la mancata permanenza in serie D. L'Unipomezia è una famiglia, veramente. Si sente dire tante volte ma loro lo sono veramente. Non ci hanno mai fatto mancare nulla e si meritano tanto, il presidente ci mette passione e tanta voglia e spero veramente che possa tornare nel calcio che conta e rimanerci come protagonista". Cruciani spiega poi i motivi della separazione e lancia un messaggio per il futuro: "Purtroppo volevamo entrambi che il nostro rapporto continuasse ma attualmente ho bisogno di stare vicino alla mia famiglia. Sono però sicuro che il nostro rapporto non finirà qui e che questo non sarà un addio ma solo un arrivederci".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE