Cerca

panchine

Montefiascone, la lettera di addio di Del Canuto

Dopo quattro anni l'allenatore lascia il club gialloverde: "Sono stato bene"

06 Maggio 2016

Stefano Del Canuto

Stefano Del Canuto

Stefano Del Canuto

“Il momento è arrivato, dopo 4 anni intensi ed emozionanti si chiude la mia avventura al Montefiascone Calcio.

Voltandomi indietro riesco solo a sorridere! Soprattutto al pensiero che il giorno in cui sono stato letteralmente catapultato in questa avventura pensavo che sarebbe durata poco… Magari solo qualche giornata in attesa di dare la squadra ad un mister più esperto di me, invece quel “poco” è durato 4 anni difficili ma bellissimi, pieni di soddisfazioni, con poche amarezze e quelle poche cancellate da risultati spesso insperati e sempre meritati.

Sono stato bene! E lo dico con una semplicità che mi viene dal cuore! Coccolato , a volte criticato (poco per la verità, il “mestiere” quasi lo impone), spero stimato e soprattutto, mi auguro, che chi ha vissuto poco o tanto accanto a me mi abbia voluto bene come io ho voluto a tutti ma veramente tutti. Dirigenti, collaboratori, giocatori, tifosi, simpatizzanti, avversari, giornalisti e giornalai, addetti ai lavori, compagni di avventura.

Neanche la retrocessione scalfisce il ricordo di un ambiente che porterò sempre con me, di persone eccezionali, oneste difficilmente riscontrabili non solo nell’ambiente calcio ma nella vita che mi hanno sostenuto ognuna a proprio modo , ognuna con la propria schietta personalità… Mi mancherete !

Enrico Venanzi a cui devo gran parte di questa avventura, Giulio D’ Alessio, Moreno Bastianelli , il dott. Giuseppe Fanali, Federico Sciuga, Carlo Santini , Maurizio Tofanicchio e Gigi che oggi ci guarda e tifa dal cielo, ad ognuno di voi va il mio “grazie di cuore”! Ho gioito con voi e per voi, ho condiviso i vostri abbracci dopo le grandi vittorie come gli sguardi incupiti dopo le sconfitte. E lo stesso vale per tutti i giocatori che ho avuto la fortuna di allenare che non nomino (non voglio far torto a nessuno!) ma che sono tutti nel mio cuore e ai miei collaboratori con cui ho lavorato in questi anni Simone Di Serio, Andrea Secchiaroli, Alessandro Piacentini, Michele Venanzi , Gigi Tizi e tutti gli allenatori del settore giovanile con cui mi sono confrontato e a cui va tutta la mia stima.

L’ultimo saluto va al Pres Lorenzo Minciotti con cui ho avuto e avrò (spero) un rapporto che va al di là del presidente/allenatore , a lui devo l’onore di far parte della storia e di uno dei periodi più belli del Montefiascone, l’immagine che ho di lui dopo la storica vittoria contro la Viterbese e le parole che mi ha detto rimarranno una delle mie più grandi soddisfazioni personali!

Grazie di cuore a tutti, un grande arrivederci e Forza Montefiascone!”

Stefano Del Canuto

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE