Cerca

l'intervista

Itri, parla il DG De Santis: "Il calciomercato non è finito qui"

Nonostante gli addii la società biancazzurra non si è persa d’animo e ha risposto piazzando i primi colpi in entrata, ma si attendono altri innesti prima del via

06 Luglio 2018

De Santis dopo la firma con Frola

De Santis dopo la firma con Frola


De Santis dopo la firma con FrolaDopo 20 giorni di calciomercato thrilling – dovuti alle cessioni di Mastroianni, Mariniello, Cerroni, Cerasuolo, Marciano, Frascogna e Schiano, l’Itri ha schiarito il clima d’oscurità che lo circondava rispedendo al mittente i saluti e annunciando i primi nomi in entrata: Angelo Stefanini, Pau Otero e Hamza Iguaddou. Tre giocatori di rilievo quelli in questione, ma nonostante gli sforzi societari la campagna acquisti non è ancora finita. “Stiamo cercando di puntellare la rosa in ogni reparto, manca qualcosa in difesa e serve un attaccante” – ha dichiarato Giuseppe De Santis -. A proposito di numeri 9, per il reparto avanzato si è discusso il nome dell’ex Formia Vincenzo Zaccaro, una possibilità su cui, ovviamente, il Direttore Generale biancazzurro non può sbilanciarsi più di tanto. ”Siamo ai primi approcci, non c’è nulla di definitivo al momento. La nostra filosofia non prevede di lanciare notizie infondate, quindi attendiamo delle risposte. La campagna acquisti di rafforzamento e completamento non è ancora giunta al termine - prosegue - Alcuni concetti per noi sono primari: si programma se c’è continuità, altrimenti è impossibile riuscirci. Qualcuno pensa che ce l’abbia con dei calciatori, ma non è così. Semplicemente, per scelte soggettive che rispetto, non siamo riusciti a raggiungere il consolidamento della rosa che avevamo programmato. Se ci sono elementi che non si sentono parte integrante del progetto è inevitabile salutarli e ripartire da zero. Questi eventi sono determinati dal mercato, dai rimborsi richiesti e offerti. Sinora abbiamo fatto scelte importanti e sempre nell’ottica di rispettare il bilancio prefissato. Dobbiamo costruire una squadra che non sfiguri in Eccellenza, ovviamente senza tralasciare il budget. Discorso analogo per la Juniores Élite, anch’essa nella fase finale di costruzione. Per quanto riguarda la prima squadra la preparazione atletica avrà inizio il 30 luglio, mentre i ragazzi di Cianciaruso partiranno nella prima settimana di agosto nella speranza che possano onorare il campionato con più tranquillità rispetto all’anno scorso”. Nel frattempo, in attesa di un difensore e di un attaccante l’Itri si è tutelato tra i pali assicurandosi il giovane classe 2000 Carmine Frola, proveniente dall’Orvietana. “Nei giorni scorsi abbiamo individuato il portiere che collaborerà con Stefanini. E’ un giovane di lega e ha già avuto esperienze interessanti” – il commento di De Santis.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE