Cerca

Mercato

Civitavecchia, altri due innesti: Mannozzi e Simmi

Il club nerazzurro annuncia i due calciatori ex Atletico Ladispoli, un difensore e un centrocampista. Ad un passo Zagarella e Moneti

12 Luglio 2018

I nuovi acquisti della Vecchia

I nuovi acquisti della Vecchia

I nuovi acquisti della Vecchia

Procede a coppie la politica degli annunci,  inerente la campagna acquisti, da parte del nuovo Civitavecchia quest’anno portata avanti dal direttore sportivo Primo Petronilli con la consulenza di un altro noto diesse da più di un anno tornato nell’esclusivo salotto del club nero azzurro: Marcello Smacchia. Dopo Manuel Vittorini, Nuti, Tomarelli e Boriello ecco altri due innesti per la difesa ed il centrocampo:  Edoardo Mannozzi e Gianluca Simmi. Entrambi i calciatori menzionati provengono dall’Atletico Ladispoli, club retrocesso dalla Promozione in Prima Categoria ma di fatto ripescato, proprio nella seconda massima categoria dilettantistica regionale. Rumors accreditati danno per concluse positivamente le trattative che vedranno presto in maglia nero azzurra il trequartista ventiseienne Lorenzo Zagarella ed il mediano ventisettenne Alessio Moneti. Zagarella è reduce da una stagione con l’Orvietana (Eccellenza umbra), Moneti ha girato per il centro nord Italia nel corso della sua carriera dove tra apparizioni in D ed in Lega Pro ha avuto modo di vestire la maglia del Perugia quando aveva ventuno anni. Salgono così ad otto gli acquisti del Civitavecchia, ricapitolando: un portiere, due centrali difensivi, due centrocampisti, un trequartista e due attaccanti. La campagna acquisti dei tirrenici è pressoché agli sgoccioli, non ci sono nomi di grido tra gli innesti ma profili sicuramente interessanti poiché anagraficamente giovani e dal buon passato in cerca imminente di un rilancio,  attraverso l’Eccellenza laziale, all’interno di un club dal fascino intramontabile come quello tirrenico. Curiosità finale, tra gli otto acquisti solo uno, Nuti, è schierabile come Under, ciò a testimonianza che, il progetto di restyling della rosa non ha messo minimamente in discussione il parco giovani, al contrario, si è cambiato del tutto, così cosiddetti veterani che dovranno recitare, da spartito, la parte più importante.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE