Cerca

Mercato

Montespaccato show: parola a Sandu e Mastrosanti

Ufficializzato il nuovo progetto, il club capitolino ha mosso i primi passi in chiave mercato. Ci sarà anche bomber Calì

18 Luglio 2018

Kevin Mastrosanti

Kevin Mastrosanti

Kevin Mastrosanti

Presentato ufficialmente il nuovo progetto, con l'ingresso dell'Asilo Savoia nella gestione del Montespaccato, il club capitolino si è già mosso per la campagna di rafforzamento della rosa 2018-19. Vestiranno la nuova maglia azzurra diversi dei calciatori che nella scorsa stagione hanno indossato i colori dell'Audace e che dunque daranno continuità anche e soprattutto al programma di Talento & Tenacia. Tra questi vi sono KevinMastrosanti, Lorenzo Penge, Davide Paruzza, Gabriel Sandu e bomber Aimone Calì. Anche il capocannoniere dello scorso campionato di Eccellenza ha deciso di sposare il progetto Montespaccato, a meno che non arrivino offerte irrinunciabili dal Professionismo. In rosa ci sarà inoltre l'esperto centrocampista Fabrizio Romondini che avrà anche il ruolo di supervisore del settore giovanile.


La parola passa ora a due dei nuovi volti del team capitolino e tre capisaldi del progetto di Talento & Tenacia: Mastrosanti Sandu. “Sono davvero molto felice per aver sposato questo nuovo progetto - sostiene KM9 – Poi, quando si fa parte di un programma così sensibile come quello proposto dall'Asilo e del quale ne faccio parte ormai da tempo, è sempre un grandissimo piacere. Piano piano stiamo diventando un punto di riferimento per tutti anche se, nel calcio dilettantistico, dovrebbe funzionare sempre così. Riguardo all'aspetto calcistico, prima di tutto viene la squadra, soltanto poi viene Kevin. Qui ritrovo i compagni di una vita e formeremo un grandissimo gruppo, come lo è stato nelle ultime stagioni. Fattore questo che alla lunga potrebbe fare la differenza”.


Momentaneamente tornato in patria, Gabriel Sandu non fa mancare il suo contributo. “Il fatto che qui ritrovo tanti compagni con cui ho giocato all'Audace può essere soltanto un vantaggio. Ho conosciuto brave persone, bravi giocatori e quindi buona parte del gruppo già c'è; ci vogliamo bene. Quest'anno ho ed abbiamo tutti nuovi obiettivi. Mi aspetto di finire tra le prime classificate e magari proprio in cima. Siamo davvero una bella squadra che gioca un calcio pulito, semplice e organizzato. Vorrei crescere anche a livello personale e sono sicuro che qui mi daranno questa opportunità. Spero di segnare più gol possibili ma a dire la verità mi piace più fare assist, e sicuramente ne farò tanti per bomber Calì” (ride n.d.r).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni