Cerca

l'intervista

Il Montespaccato ricomincia con Cecchetti e Boninsegna

Il portiere, fresco di riconferma, e il difensore, neo acquisto del club, scaldano i motori in vista della prossima stagione: “Siamo giovani e abbiamo voglia di crescere con il progetto Talento & Tenacia”

19 Luglio 2018

Boninsegna e Cecchetti

Boninsegna e Cecchetti

Boninsegna e Cecchetti

Il Montespaccato riparte, grazie all'intervento di Asilo Savoia, e lo fa attraverso novità e conferme. Gianluca Boninsegna e Bruno Cecchetti sono due esempi lampanti di come l'Ipab abbia saputo dare una nuova e decisiva svolta al club. Una nuova stagione è però alle porte e in via Stefano Vaj si lavora per farsi trovare pronti.


Il Montespaccato riparte da Bruno Cecchetti. Il portiere, classe 2001, è infatti fresco di riconferma e scalda i motori in vista della prossima stagione: “Sono molto contento di essere rimasto, l'anno scorso è stata la mia prima esperienza nel calcio dei grandi culminata con l'esordio in Coppa Italia. Quest'anno non vedo l'ora di iniziare visto anche l'arrivo dell'Asilo Savoia”. Proprio l'Ipab ha infatti dato nuova linfa al club recentemente scosso dalle vicende di cronaca: “L'arrivo dell'Asilo Savoia è stato fondamentale perchè senza di loro adesso non saremmo qui a parlare del Montespaccato, hanno ridato un futuro al club”. Le strade di Cecchetti e dell'Asilo Savoia si incrociano di nuovo dunque dopo che, lo scorso anno, l'estremo difensore ha vinto la tappa di Talento & Tenacia come miglior under del sua squadra: “E' stata un'esperienza meravigliosa, ho vinto la tappa del premo potendo poi partecipare a diversi incontri. Grazie a loro ho potuto imparare tante cose, mi hanno dato un aiuto concreto nel capire come combinare lo sport al lavoro e alla mia crescita personale”. A proposito di crescita, Cecchetti ha le idee chiare su ciò che lo aspetta dentro e fuori dal campo: “Sono arrivati tanti ragazzi nuovi, di livello, siamo giovani ma abbiamo volgia di emergere e sono sicuro che saremo competitivi nel prossimo campionato di Eccellenza”. Cecchetti sembra proprio non volersi accontentare del semplice futuro sportivo: “Mi piacerebbe restare nel mondo dello sport anche per quanto riguarda la mia carriera universitaria, magari anche con l'aiuto dell'Asilo Savoia”.


Non solo conferme ma anche novità in casa Montespaccato che quest'anno accoglie Gianluca Boninsegna. Il terzino si dice entusiasta della sua nuova avventura: “Sono davvero felice di essere qui, quando ho saputo che il presidente Monnanni aveva avviato questo nuovo progetto non ho avuto dubbi e ho subito scelto di seguirlo”. Il rapporto tra Boninsegna e l'Asilo Savoia continua così a gonfie vele visto che il terzino è già da tempo legato all'Ipab: “Sono due anni ormai che faccio parte di questa realtà. Ci tengo a ringraziarli perché grazie a loro sono entrato alla Luiss nel corso per la gestione di impianti sportivi e palestre. Un'esperienza incredibile mediante la quale sto costruendo un futuro anche fuori dal campo”. A proposito di campo, Boninsegna già scalpita: “C'è uno staff serio, che conosco bene, perciò spero, così come tutti i miei compagni, di fare un bel campionato e poi, perchè no, il salto di categoria sarebbe un traguardo decisamente speciale”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni