Cerca

La preparazione

Rinasce al Terminillo il Montespaccato Savoia

Primo giorno di ritiro per i ragazzi di "Talento & Tenacia": stilato il programma della amichevoli

03 Agosto 2018

Primo giorno di ritiro per il Montespaccato Savoia

Primo giorno di ritiro per il Montespaccato Savoia

Primo giorno di ritiro per il Montespaccato Savoia

Sono al lavoro da ieri guidati dal nuovo staff tecnico vecchi e nuovi protagonisti del Montespaccato, che dopo le vicissitudini legate al sequestro giudiziario del Tribunale di Roma, ha assunto colori ed emblemi dell’Asilo Savoia, che ne ha scongiurato la chiusura e programmato il rilancio in chiave sociale.

In gran parte composta da calciatori già inseriti in “Talento & Tenacia”, il programma attraverso il quale l’Asilo Savoia unisce sport a formazione e lavoro, la nuova rosa del Montespaccato può così contare su un gruppo collaudato, tra cui spiccano il capocannoniere del Campionato, il “Duca del Goal” Aimone Calì, che ha scelto di restare con l’Asilo Savoia nonostante le numerose offerte provenienti da società di serie superiori, “KM9” Kevin Mastrosanti, portavoce ufficiale della squadra, il funambolo Lorenzo Penge, il fantasista Davide Paruzza e l’arrembante Andrea Tabascio. Con loro i portieri Riccardo Tassi (“Von Tassen”) e Bruno Cecchetti, i difensori Andrea Tiravia, Gianluca Boninsegna, Niccolò Guiducci, Bruno Sismondi e Mario Adami, i centrocampisti Alessio Bernardi, Gianluca Rita, Salvatore Nanci, Gianmarco Minciacchi, Giulio Gallinucci e Alessandro Ferrari, proveniente dall’Atletico 2000 e l’attaccante Lorenzo Bernardi, tutti già tesserati. Assente ma già tesserato Gianmarco Fumini, impegnato in un percorso di riabilitazione a causa di un pregresso infortunio.

Un momento di relax

Sono poi aggregati al ritiro il portiere Mattia Strappetti, proveniente dalla Juniores del Montespaccato e gli attaccanti Alessio Teti e Leonardo Spurio, ex Latina e Lupa Castelli, reduce da un periodo di lontananza dai campi da gioco. Previsto un fitto ed impegnativo programma di amichevoli, che avrà inizio il 5 agosto, quando il Montespaccato made in Savoia affronterà a Cantalice il F.C. Rieti, squadra neopromossa in Serie C, cui seguiranno le partite con Lupa Roma, Latina, Astrea, Team Nuova Florida e Pomezia, rispettivamente l’8, il 12, il 19, il 23 e il 26 agosto. Ulteriore novità, che conferma l’unicità dell’esperienza di Asilo Savoia, l’affiancamento di un team di psicologi e coach che supporteranno tutti i ragazzi della squadra con una serie strutturata di incontri individuali e collettivi durante l’intero arco del Campionato.“La nuova sfida di Asilo Savoia - ha dichiarato il Presidente Massimiliano Monnanni - è trasformare una squadra in comunità e il modo migliore per farlo è superare il concetto tradizionale di società sportiva, sperimentando un nuovo modello imperniato su partecipazione, condivisione e responsabilità. Siamo certi che il “Montespaccato Savoia” oltre a divertire a livello tecnico e agonistico, renderà protagonisti tutti i ragazzi dentro e fuori il campo. E ciò che più conta, anche e soprattutto nella loro vita quotidiana, offrendogli prospettive concrete e stabili a livello formativo e professionale”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE