Cerca

l'intervista

Ottavia, il Pomezia non spaventa Porcelli: "Meglio affrontarla ora"

Il tecnico dei capitolini è proiettato all'esordio di domenica. Soddisfazione per il mercato e buone sensazioni per la stagione che sta per iniziare

29 Agosto 2018

Il tecnico Porcelli (©Del Gobbo)

Il tecnico Porcelli (©Del Gobbo)

Il tecnico Porcelli (©Del Gobbo)

L'Ottavia di mister Porcelli si appresta a vivere la sua prima annata nel campionato di Eccellenza. Il team capitolino è stato inserito nel girone B, un gruppo che si preannuncia incerto soprattutto per ciò che concerne le posizioni di rincalzo. La super favorita sembra ancora il Pomezia, con la squadra di Gagliarducci che sarà proprio la prima avversaria dell'Ottavia allo start di domenica prossima. Un debutto davvero molto impegnativo per la formazione romana che, pur essendo una matricola, ha le carte in regola per dire la sua in un girone di questo tipo.


“Arriviamo a domenica senza troppi calcoli - sostiene il tecnico Porcelli - Saremo rispettosi dei nostri avversari ma non dovremo avere nessun tipo di timore. Il Pomezia è una corazzata e probabilmente sarà meglio affrontarla adesso. Atleticamente non siamo ancora al top ma speriamo che non lo siano neanche loro. In estate abbiamo costruito un'ottima rosa e non ci poniamo obiettivi. Vorrei sottolineare che per la nostra campagna acquisti non c'è stato nessun intermediario ed anzi, i giocatori sono stati presi unicamente dal direttore sportivo De Lieto con il mio assenso e quello del Presidente. Al nostro mercato do un bell'otto e mezzo, sono arrivati giocatori importanti e che  sicuramente ci daranno una grandissima mano come i vari Sabatino, Leonardi, Marino ecc... Sarà importante anche il pacchetto degli under ed anche in questo senso abbiamo lavorato bene. Vorrei citare a tal proposito l'ex Lupa Roma Giustini, che secondo me può ancora offrire molto al nostro calcio. Riguardo il girone credo che squadre come Pomezia, Ausonia, Sora siano davvero ben attrezzate, ma occhio anche alle varie Cavese, Colleferro e Pro Calcio. Noi vivremo alla giornata, e partita dopo partita capiremo meglio quali saranno le nostre chance. Poi a dicembre stileremo le prime valutazioni”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE