Cerca

Coppa Italia

Il Colleferro si prende l'andata, ma lo Sporting resta in corsa

Vittoria di misura dei rossoneri di Apuzzo nel primo round del preliminare. I castellani accorciano soltanto allo scadere

05 Settembre 2018

Colleferro, Amici tra i migliori dei rossoneri (©GazReg)

Colleferro, Amici tra i migliori dei rossoneri (©GazReg)

COPPA ITALIA ECCELLENZA

TURNO PRELIMINARE (ANDATA)


COLLEFERRO - SPORTING GENZANO 2-1

COLLEFERRO Reali 6, Ferazzoli 6.5 (41'st Pigliacelli sv), Patriarca 6 (18'st Pietrobono 6), Botticelli 7 (23'st Ceccaroni 6), Borgia 6, Scotto Di Clemente 6, Catalano 6, Amici 6.5, Moka 6.5, Loreti 6.5, Gabrieli 6 (10'st Gagliarducci sv)(38'st Tufi A. sv) PANCHINA Saccucci, Apuzzo, Cavallucci, Tufi F. ALLENATORE Apuzzo

SPORTING GENZANO Leacche 5, Di Biagi 5.5 (1'st Varga 6), Antocchi 6.5, Dei Giudici 5.5, Gabrieli 5, Ciampini 6 (18'st Dari 6), Screti 6, Rossi 6 (1'st Lembo 6), Longo 5.5 (12'st Matteo 6), Santini 6, Luciani 5.5 (1'st Anastasio 6) PANCHINA Tulletti, Ruggieri, Barone ALLENATORE Salerno

MARCATORI Moka 5'st (C), Botticelli 13'st (C), Matteo 45'st (S)

ARBITRO Prencipe di Tivoli 5.5

ASSISTENTI Conti di Frsinone, Panatta di Roma 1

NOTE Ammoniti Dei Giudici, Botticelli, Borgia, Matteo Angoli 7-2 Rec. 1'pt - 3'st



Colleferro, Amici tra i migliori dei rossoneri (©GazReg)

L'andata del turno preliminare di Coppa Italia se la aggiudica il Colleferro al Caslini superando lo Sporting Genzano per 2-1. Vittoria dal retrogusto leggermente amaro visto che i rossoneri conducevano per 2-0 prima di subire la rete dei castellani proprio al 90'. La squadra di Salerno resta dunque a galla in vista della sfida di ritorno in prgramma tra due mercoledì. In avvio sembrano decisamente più pimpanti gli uomini di Apuzzo e spesso riescono ad arrivare in profondità anche abbastanza agevolmente. Al 7' Gabrieli dalla destra la serve a rimorchio, Amici arriva come un treno ma viene respinto in corner dalla difesa ospite. Lo Sporting si vede al 13' sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina: in battuta va Santini a rientrare, con Reali che deve smanacciare e allontanare. Poco più tardi altra potenziale chance per i castellani e sempre da fermo, stavolta con un calcio di punizione dalla tre quarti calciato in area da Longo, Gabrieli è solissimo all'altezza del secondo palo ma il 5 spara alto. Sul capovolgimento di fronte è punizione anche per i rossoneri. Loreti la mette rasoterra, ma Catalano prima e Amici poi svirgolano la conclusione. Al 22' Santini per gli ospiti prova ad andarsene in campo aperto, il dieci cerca il passaggio tra le linee con la sfera intercettata dalla retroguardia di casa. La gara poi si addormenta notevolmente e nessuna delle due squadre riesce più ad arrivare al tiro, fatta eccezione per Loreti quasi allo scadere senza però inquadrare il bersaglio. Stessa sorte per Catalano allo scoccare del 45' con il 7 che sciupa una buonissima chance su assist di Gabrieli. Nella ripresa il tecnico ospite cambia ben tre giocatori provando a dare più sostanza al reparto centrale. Ma è il Colleferro a trovare il vantaggio dopo cinque minuti: grossa indecisione di Gabrieli che si addormenta letteralmente facendosi rubare il tempo da Moka, il 9 cerca il primo palo beffando anche l'estremo difensore Leacche. Al 13' i rossoneri centrano il raddoppio: Botticelli carica il tiro da fuori, la sfera è deviata e lentamente si insacca all'angolino sorprendendo ancora Leacche. Il doppio svantaggio non scuote i castellani e così il Colleferro può controllare, arrivando ancora al tiro alla mezz'ora con la bordata di Pietrobono, bloccata centralmente da Leacche. Al 32' episodio dubbio in area di rigore lepina: Borgia si appoggia nettamente a Dari ma per il direttore di gara non ci sono gli estremi per il penalty. Nei minuti conclusivi è Moka a strappare applausi con una strana sforbiciata, uscita di poco sul fondo. Al 90' i rossoneri macchiano la propria gara lasciando allo Sporting l'opportunità di accorciare: numero di Antocchi sulla sinistra, palla al centro per Matteo che vince un rimpallo e deposita in rete. Palla al centro e qualificazione riaperta. Nei tre di recupero non accade più nulla. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE