Cerca

Coppa Italia

Vince lo Sporting ma non basta, ai 16esimi ci va il Colleferro

La squadra di Salerno ribalta i rossoneri allo Iorio, ma un super Monteforte manda avanti i lepini

12 Settembre 2018

Monteforte, il migliore in campo (©Torrisi)

Monteforte, il migliore in campo (©Torrisi)

COPPA ITALIA ECCELLENZA

TURNO PRELIMINARE (RITORNO)


SPORTING GENZANO – COLLEFERRO 3-2 (And. 1-2)

SPORTING GENZANO Tulletti 6, Varga 5 (18'st Rossi 6), Antocchi 5.5, Screti 6.5, Gabrieli 6.5, Dei Giudici 6.5 (28'st Ciampini 6), Barone 6.5, Luciani 6 (12'st Valente 5.5), Longo 6.5 (13'st Lembo 6.5), Santini 6.5, Matteo 5.5 (1'st Anastasio 6) PANCHINA Leacche, Ruggieri, Di Biagi, Dari ALLENATORE Salerno

COLLEFERRO Saccucci 5.5, Ferazzoli 6, Patriarca 6, Apuzzo 6 (29'st Tufi A. sv), Scotto 5.5, Cimini 5.5, Pietrobono 6.5, Botticelli 6 (49'st Capogna sv), Moka 5.5, Loreti 6 (15'st Amici 6), Monteforte 7.5 PANCHINA Reali, Ceccaroni, Pigliacelli, Borgia, Tufi F. ALLENATORE Apuzzo

MARCATORI Monteforte rig. 38'pt e 22'st (C), Dei Giudici 6'st (S), Longo 12'st (S), Barone rig. 40'st (S)

ARBITRO Velocci di Frosinone, 6

NOTE Ammoniti Apuzzo, Saccucci Angoli 7-4 Rec. 1'pt - 5'st.


Monteforte, il migliore in campo (©Torrisi)

Vittoria decisamente amara per lo Sporting Genzano nel ritorno dei preliminari di Coppa. La squadra di Salerno ribalta il Colleferro e vince per 3-2, ma ad esultare sono proprio i rossoneri di Apuzzo (vincenti al Caslini per 2-1). Allo Iorio la gara stenta a decollare, in avvio il match risulta decisamente equilibrato anche se sono i padroni di casa che provano a gestire il pallone. I castellani cercano soprattutto Matteo defilato sulla sinistra. Al 18' bel filtrante di Santini ad imbucare Longo, il 9 prova a metterla dentro con Scotto che chiude in anticipo. Poco a poco il Colleferro cerca di guadagnare metri e prima Pietrobono manda sul fondo dal limite, poi è Monteforte a tentare il diagonale velenoso sul quale deve distendersi Tulletti. Lo stesso numero undici ci riprova poco più tardi mandando stavolta sul fondo. Alla mezz'ora è ancora Monteforte a rientrare col sinistro, Tulletti smanaccia di pugno e nell'azione successiva l'esterno accarezza la traversa con un cross insidiosissimo. Al 37' calcio di rigore per il Colleferro: Pietrobono va sul fondo e la mette al centro, Varga si oppone col braccio e per il direttore di gara non ci sono dubbi. Dal dischetto va Monteforte che di potenza spiazza Tulletti per lo 0-1. A 1' dal duplice fischio Tulletti sfiora la figuraccia su un retropassaggio sembrato innocuo, ma il portiere perde tempo e per poco non si lascia sorprendere da Moka. Nella ripresa si rinizia con Anastasio al posto di Matteo e lo Sporting si riversa subito in avanti. Al 5' la punizione potente, ma centrale, di Gabrieli viene alzata in corner da Saccucci e sugli sviluppi del tiro dalla bandierina arriva il pari dei locali: Dei Giudici sbuca dalle retrovie beffando la difesa rossonera. Al 10' Antocchi si complica la vita sbagliando il retropassaggio; Moka prova ancora ad approfittarne ma il 9 sciupa mettendo dentro dove non ci sono maglie rossonere. Lo Sporting insiste e al secondo affondo la ribalta: azione sulla sinistra, palla dentro e grande anticipo di Longo sotto misura. Nell'occasione l'attaccante si infortuna ed è costretto a lasciare il campo. Al quarto d'ora si rivede il Colleferro con il solito Monteforte: l'11 rientra sul sinistro dal limite e cerca il palo più lontano; palla larga di un soffio. Poco dopo gli ospiti sfiorano il raddoppio: Moka impatta di testa sotto misura, Tulletti è prodigioso e devia sulla traversa. Il gol resta nell'aria ed arriva al 22': Monteforte supera Valente sulla destra, come di consueto rientra sul piede preferito e stavolta per Tulletti non c'è nulla da fare: 2-2. Al 39' calcio di rigore per i locali con Saccucci che travolge in area Barone. Dagli undici metri lo stesso Barone porta i suoi sul 3-2. Negli ultimissimi istanti di gioco il Colleferro stringe i denti e dopo 5' di recupero il fischietto di Frosinone manda tutti sotto la doccia. Rossoneri ai sedicesimi di finale; i castellani salutano con l'amaro in bocca. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE