Cerca

GIRONE B

Un anno di duelli: Sora-Itri, il grande match del "Tomei"

Si rinnova l'avvincente testa a testa dello scorso girone D in Promozione. Bianconeri e itrani al terzo capitolo della saga

28 Settembre 2018

Un anno di duelli: Sora-Itri, il grande match del "Tomei"

Image title

Coppi e Bartali. McEnroe-Borg. Federer e Nadal. Messi-Ronaldo. Le rivalità tra singoli sono il sale dello sport, l'elemento immancabile per trasformare semplici giornate in eventi attesi, ripetibili, ma unici ogni volta che si ripropongono. Sora e Itri, le duellanti dell'ultima annata in Promozione, decisa il 15 aprile scorso alla trentesima giornata dal gol di Mastroianni, cruciale per il salto in Eccellenza degli itrani, tornano ad affrontarsi in una sorta di "mini-classico" del nostro calcio. I bianconeri di Antonio Tersigni opposti ai biancazzurri di Giorgio Minieri, neopromossi anche loro sulle rispettive panchine dopo aver conquistato la massima categoria regionale sul campo. E pronti a scrivere un altro imperdibile capitolo della trilogia.


Sora vs Itri: precedenti e curiosità 


Itri-Sora stagione '17-'18 ©AsdItriCalcio

Se il girone D di Promozione della scorsa stagione ha catalizzato l'attenzione di tutta la regione buona parte del merito va attribuito a Sora e Itri. Inseguimento a distanza guidato nelle prime sette giornate dai volsci, in grado di accumulare un massimo vantaggio di +4 punti alla sesta di andata. Dall'ottavo turno in poi gli itrani si sono impossessati dello scettro della capolista e non l'hanno più lasciato: lo scontro diretto del "Tomei" terminava 2-2 con la rimonta del Sora sotto di due reti, a impattare grazie a bomber Gigli - assente per infortunio domenica - dopo le marcature di Mastroianni e Cerroni. Da questo punto in poi il divario tra le due squadre aumentava, in favore degli itrani, di giornata in giornata, arrivando fino a sei punti di margine a fine girone di andata (33-39). 

Alla ripresa dal giro di boa il Sora si riavvicinava a meno tre punti (48-51), ma fatale per i sorani era stata la sconfitta interna nel derby con il Monte San Giovanni Campano. La settimana di riposo, dovuta al ritiro del Priverno dal girone D, lanciava l'Itri a +9 (54-63), ma il Sora rosicchiava tre punti con la vittoria 5-0 sul Gaeta, in concomitanza con la sconfitta di misura dell'Itri a Borgo Vodice in casa dello Sporting. Lo scontro diretto al "Comunale" di Itri il 15 aprile chiudeva ogni discorso per l'approdo diretto in Eccellenza. Come al "Tomei", Mattia Mastroianni segnava al Sora e regalava il salto nell'élite del calcio laziale all'Itri. Il Sora, raggiungeva qualche settimana a seguire i duellanti, vincendo il playoff contro il Ronciglione United. 


Sora imbattuto, Itri regina dei pareggi 


ASD Sora Calcio, Alex Cano ©Torrisi


Missione Eccellenza compiuta per entrambe. Inserite nel girone B e divise da cinque punti: il Sora, costruito con chiari intenti di puntare a posizioni ambiziose e l'Itri deciso a mantenere la categoria. Da un'analisi dei risultati ottenuti nei trecentossessanta minuti di gioco lasciati alle spalle, i lirensi hanno confermato la propensione all'attacco: miglior reparto (81 gol fatti) in Promozione e già forti di 11 reti in quattro gare (quasi tre a partita). Il reparto offensivo di Mister Tersigni ha trovato attraverso Cano - ex Gaeta - e l'ultimo tassello Mamadou - in rete contro la Vigor Perconti - uniti a Di Stefano, un tridente di qualità e difficile da arginare per gli avversari. Dall'altro lato del rettangolo di gioco all'undici di Minieri manca il sapore della vittoria e latente si è innestato il virus della "pareggite": ben tre nelle prime quattro - la sconfitta di Arce è maturata allo scadere -  e anche nell'andata dei sedicesimi di Coppa Italia contro il Latina Scalo Sermoneta. Otero e Iguaddu, trequartista e punta itrani, sono sempre in movimento e collaborano in ripiegamento e interdizione: domenica al "Claudio Tomei" il terzo capitolo della saga, imperdibile. L'anno di duelli.. continua. 



Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni