Cerca

L'intervista

Cynthia, la tua rivincita. Panno: "Stiamo cambiando volto"

Il tecnico torna sulla grande vittoria di Casal del Marmo, con l'ottima risposta dei suoi dopo la delusione di Coppa

13 Febbraio 2019

Fabio Panno (©GazReg)

Fabio Panno (©GazReg)

Fabio Panno (©GazReg)

Dopo oltre due mesi il Cynthia ha ritrovato il successo in campionato. E che successo! La formazione biancazzurra ha infatti piegato l'Astrea a Casal del Marmo, 0-2 con i centri di Uzoma e De Gennaro. Il giusto premio dopo la grande delusione nella finale di Coppa, dove il Cynthia ha tenuto in piedi la gara per 120', cedendo soltanto ai calci di rigore al Team Nuova Florida. Nonostante le assenze, pesantissime, ed altri infortuni dell'ultimo momento (vedi Sciarra), l'undici castellano si è preso tre punti fondamentali per rilanciarsi in chiave salvezza.


Queste le parole di mister Fabio Panno. “Domenica abbiamo giocato un discreto primo tempo, abbiamo avuto qualche buona chance trovando poi lo 0-1 in chiusura di frazione. Nella ripresa abbiamo subito raddoppiato anche se, nel finale, abbiamo chiuso difendendoci nonostante avessimo due uomini in più. Probabilmente è subentrata qualche paura, era da tantissimo tempo che il Cynthia non vinceva in campionato e forse i ragazzi hanno avvertito pressioni in questo senso. Comunque si inizia ad intravedere qualcosa di buono anche a livello di trame di gioco, ma ovviamente c'è ancora molto su cui lavorare per raggiungere un tipo di gioco ottimale. In ogni caso questi ragazzi meritano un grandissimo plauso. Nonostante le varie problematiche, con una rosa ristrettissima, e con un mercato di riparazione che di fatto non c'è stato, si stanno adoperando tutti al massimo. Anche contro l'Astrea eravamo ancora privi di due giocatori come Scacchetti ed Amico, ma chi è sceso in campo a sostituirli si è comportato egregiamente. Di Mauro aveva un ematoma al piede ma ha stretto i denti giocando tutta la partita. Uzoma alla prima da titolare ha fatto benissimo. De Angelis e Paloni si stanno sacrificando molto così come gli attaccanti. Di Mario si sta rivelando preziosissimo in fase di non possesso e poi, un plauso particolare lo merita capitan Vartolo. Sta dando l'anima onorando questa maglia come meglio non potrebbe fare. Sono arrivato qui l'8 gennaio e la cura inizia a funzionare. Prima di tutto ho dovuto recuperare la testa dei ragazzi e finalmente la squadra sta cambiando volto. Anche nelle gare precedenti abbiamo dimostrato qualcosa di importante, magari non entusiasmando sotto il profilo del gioco ma in questo momento dobbiamo essere una squadra pratica. Soltanto con i risultati possiamo affrontare meglio la settimana e lavorare più serenamente”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE