Cerca

L'INTERVISTA

Virtus Nettuno: D'Ambra tra mercato, risultati e obiettivi

Un'ampia panoramica del direttore generale tornato alla corte di patron Mauro dopo la breve parentesi con il Lavinio: "La nostra priorità sarà valorizzare i giovani del territorio"

27 Giugno 2019

Marco D'Ambra

Marco D'Ambra

Marco D'Ambra

Work in progress in casa Virtus Nettuno. Il club di patron Alessandro Mauro ha deciso di ripartire nel prossimo campionato di Eccellenza da mister Aldo Panicci e da Marco D'Ambra come direttore generale. La politica sarà sempre la stessa, valorizzare al meglio i giovani del territorio cosa che è già riuscita alla perfezione nel recente passato. Tornato a Nettuno dopo la breve parentesi al Lavinio Campoverde, Marco D'Ambra fa il punto della situazione tra mercato, obiettivi e parco allenatori considerando anche le giovanili. 


Buonasera Direttore, come mai la scelta di tornare a Nettuno?

“Lo scorso anno ho avuto la possibilità di allenare ancora scegliendo di andare a Lavinio dopo la chiamata del club. Ma ora mi sono reso conto che il mio ruolo ideale è dietro la scrivania, il Presidente Mauro mi ha dato questa chance e insieme stiamo programmando la stagione che verrà”.


Come intenderete procedere con l'allestimento della rosa?

“Fortunatamente siamo già a buon punto, la rosa per l'80% è pronta avendo riconfermato gran parte dei giocatori. Sarà ancora una squadra giovanissima e punteremo molto sui nostri talenti, promuovendo anche ragazzi dall'Under 19. Inoltre ripartiremo dai “senatori” come capitan Cirilli, Lauri e Porcari. Abbiamo il piacere di ritrovare un ragazzo come Gabriele Bolletta tra i pali e nei prossimi giorni cercheremo di arricchire la rosa, sicuramente prenderemo un attaccante di livello e puntelleremo anche il centrocampo”.


Una politica, la vostra, che ha reso già ottimi risultati...

“Abbiamo vinto il premio 'valorizzazione giovani calciatori' con più di 3000 minuti di distacco sulla seconda classificata e pochi giorni fa anche il nostro 2002 Francesco Mauro è stato premiato a Fiano Romano come Under più giovane e più utilizzato nell'ultima Eccellenza laziale con ben 32 presenze complessive. Il che dimostra che stiamo lavorando bene e continueremo a sposare questa politica, cercando di valorizzare al meglio il potenziale del territorio”.


Quali saranno gli obiettivi per il prossimo campionato?

“Prima di tutto cercheremo di ritornare a Nettuno al Masin, visto che l'anno scorso abbiamo giocato praticamente sempre fuori casa. Poi, vogliamo sicuramente disputare una stagione importante cercando di rientrare nelle prime sei/sette posizioni in classifica, migliorando dunque l'ultimo piazzamento ottenuto”.


Riguardo il parco allenatori, in prima squadra punterete ancora sulla grande esperienza di mister Panicci. E nelle giovanili?

“Sì, il mister è sempre stata la nostra prima scelta ed anche da parte sua c'era la volontà di rimanere qui alla Virtus. Abbiamo atteso un po' di giorni per ufficializzare la sua riconferma considerati gli impegni lavorativi del Presidente. Riguardo invece il settore giovanile, abbiamo riconfermato a pieni voti mister Ludovisi che nella prossima stagione avrà il doppio incarico con Under 17 e Under 16. Confermatissimo anche Domenico Massimi sulla panchina dell'Under 15. Ci prendiamo ancora tre/quattro giorni di tempo per annunciare anche i tecnici di Under 14 e Under 19 Elite”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE