Cerca

stagione 19-20

Difendere i valori dello sport all'insegna della legalità

Il Montespaccato Savoia si presenta all’appuntamento con la nuova stagione forte dei risultati di “Talento & Tenacia: più di 1.000 i bambini e i ragazzi inseriti; 2.500 i buoni sportivi gratuiti istituiti dalla Regione Lazio; un Centro dei mestieri dello sport; quarta squadra in assoluto più seguita sui social dopo Roma, Lazio e Frosinone; partnership in arrivo con Atalanta e Viterbese

06 Settembre 2019

Le maglie del Montespaccato

Le maglie del Montespaccato

Un teatro gremito in ogni ordine di posti ha accolto la presentazione ufficiale di “Talento & Tenacia”, il programma promosso da Asilo Savoia, Regione Lazio e Tribunale di Roma, giunto ormai al quarto anno e che ha coinvolto nella scorsa stagione oltre 1000 tra bambini e ragazzi nelle due strutture di Ostia e di Montespaccato. Numerose e autorevoli le presenze istituzionali: dal Direttore generale del Credito Sportivo Paolo D’Alessio, alla Regione Lazio con il Presidente dell’ Osservatorio Legalità e Sicurezza Gianpiero Cioffredi e il Consigliere Enrico Cavallari, a Roma Capitale, rappresentata dal Vice Presidente della Commissione Sport Svetlana Celli, La Presidente del Municipio XIII Giuseppina Castagnetta, l’Assessore allo Sport e Politiche Sociali del I Municipio Emiliano Monteverde e numerosi Presidenti di Società sportive.

Le maglie del Montespaccato


Significativo l’intervento del Presidente Massimiliano Monnanni che, dopo aver ripercorso un anno di successi culminato con l’apertura della Palestra della Legalità – che conta ormai più di 1000 gli abbonati e da settembre sarà dotata di nuovi spazi sportivi, culturali e sociali per ulteriori 600 mq – e l’udienza concessa dal Presidente Sergio Mattarella al Montespaccato, prima e unica squadra dilettantistica ricevuta dal Capo dello Stato, ha delineato l’obiettivo della nuova stagione.


“Il calcio è uno sport che fa sognare, che unisce, che supera ogni tipo di barriera sociale. E Noi di “Talento & Tenacia” dobbiamo difenderne i valori e lo spirito dilettantistico con accanimento. Contro chi prova a sporcarlo con il riciclaggio, il malaffare, la violenza. Per fare questo partiamo dal concetto di legalità, trasformandola in una pratica quotidiana dell’agire, dentro e fuori il campo, di ognuno dei ragazzi che proprio per questo entrano consapevolmente a far parte del nostro Programma. Insegniamo che con la legalità e nella legalità si possono raccogliere frutti ben più duraturi e positivi e realizzare anche i sogni più ambiziosi di affermazione sportiva”.

Un momento della presentazione con i ragazzi sabaudi


Tra le principali novità del programma il “T&T sport network”, che grazie alla Regione Lazio prevede l’attribuzione a ben 2.500 bambini e ragazzi di buoni sportivi gratuiti del valore di 500 euro ciascuno e il “T&T Lab”, il primo centro dei mestieri dello sport, che consentirà a ragazzi in situazione di disagio di entrare nel mondo delle professioni sportive prevedendo una formazione di qualità e tirocini retribuiti. Nuove ed autorevoli partnership si aggiungono inoltre a quelle già in atto con LUISS, Link Campus University e Dabliu. La Maison di Renato Balestra, nell’ambito delle iniziative di responsabilità sociale d’impresa, ha infatti disegnato la divisa di rappresentanza del Montespaccato, mentre a livello sportivo alla collaborazione con l’Atalanta avviatasi con la cessione di Aimone Calì si aggiunge un accordo con la Viterbese Calcio, che consentirà di valorizzare i ragazzi cresciuti nella Scuola Calcio e nelle giovanili del Montespaccato, la cui struttura, intitolata a Don Pino Puglisi, sacerdote ucciso dalla mafia, grazie ad alcuni interventi tra cui l’installazione dell’impianto di video sorveglianza, di adeguamento e manutenzione ordinaria delle tribune, degli spogliatoi e del campo effettuati in queste settimane, sarà ancora più accogliente e sicura.


Uno specifico momento della serata è stato poi dedicato ad Aimone Calì, il “Duca del Gol”, che grazie all’esperienza biennale in “Talento & Tenacia”, ha recuperato fiducia in sé stesso e amore per lo sport che stava quasi per abbandonare, segnando oltre 60 reti ed approdando tra i professionisti grazie all’interessamento dell’Atalanta, che dopo averlo tesserato lo ha inviato in prestito al Catanzaro, squadra in cui ha esordito con la prima rete stagionale in Coppa Italia. Proprio a lui, che ha inviato un divertente video saluto ai suoi ex compagni, è dedicato il cortometraggio “Il sogno di Aimone. Una storia di Talento & Tenacia” scritto e diretto dal giornalista Daniele Piervincenzi, che sarà presentato alla Festa del Cinema di Roma il prossimo ottobre.

Il presidente del Montespaccato Monnanni ed il direttore Nicola Cavaliere


Ma il vero e proprio clou della manifestazione è stato rappresentato dalla presentazione della rosa del Montespaccato Savoia che oltre ad essere la 4^ squadra del Lazio più seguita sui social dopo Roma, Lazio e Frosinone, superando largamente altre formazioni romane e laziali di Serie C e Serie D, è anche una delle più giovani in assoluto, con una età media di 21 anni, 5 mesi e 16 giorni. Uno dopo l’altro i ragazzi sono stati chiamati sul palco per raccontare la propria esperienza in “Talento & Tenacia”, dal Capitano Bruno Sismondi, il più “anziano” essendo nato nel 1991 e giunto alla 4^ stagione, al più giovane, Simone Stampete, bomber under 17 nato e cresciuto calcisticamente tra Tor Bella Monaca e Ponte di Nona.


Il Giuramento di Talento & Tenacia, ribadito con un “lo giuro” pronunciato all’unisono dai 27 ragazzi della squadra, impegnati solennemente a “difendere i valori dello sport e promuovere la legalità e il fair play dentro e fuori il campo” ha dato il via alla nuova stagione che negli intendimenti dell’Asilo Savoia consentirà di amplificare ulteriormente i già lodevoli risultati raggiunti a livello, formativo, professionale, sociale e ovviamente anche sportivo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni