Cerca

L'intervista

Sora, Castellucci si prepara all'Itri: "Avversario temibile"

Il tecnico bianconero presenta la sfida di domenica contro la compagine pontina

27 Settembre 2019

Ezio Castellucci

Ezio Castellucci

Ezio Castellucci

Domenica, per la quarta giornata del campionato di Eccellenza girone B, torna allo stadio Claudio Tomei (ore 15.30) la sida tra il Sora Calcio 1907 e l'Itri Calcio, divenuta ormai consueta in questi ultimi anni. Le due squadre, infatti, lottarono testa a testa nel campionato di Promozione 2017-18, che alla fine vide entrambe le società promosse in Eccellenza. Il bilancio, nei quattro precedenti recenti, è di 2 vittorie a testa e due pareggi, che testimoniano l'equilibrio in campo. A dare maggiore interesse al match, una sorta di derby spagnolo, data la presenza di diversi giocatori iberici da entrambe le parti, il ritorno a Sora da ex di Alex Cano, la stagione scorsa capocannoniere bianconero, oltre alla vicinanza in classifica, con il Sora a 4 punti e l'Itri (ancora imbattuto, ma alla ricerca della prima vittoria) subito dietro a quota 3. "Affronteremo un avversario temibile, che gioca a calcio - le parole di mister Castellucci, intervenuto alla trasmissione di LitiTv Bianconero - del quale conosco alcuni giocatori come Bagnara e Campobasso per averli allenati, oltre che essere guidato da un tecnico molto bravo come Ghirotto. Noi abbiamo l'obbligo di dare il massimo e provare a vincere, cercando di riprenderci quei punti che abbiamo perso nel finale della gara con l'Atletico Vescovio".La gara tra Sora e Itri sarà diretta dall'arbitro Francesco Ercole di Latina, coadiuvato dai collaboratori Daniele Colizzi di Albano Laziale e Giovanni Martino di Cassino. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE