Cerca

l'intervista

Casal Barriera, Pratillo: "Sapevamo di poter ben figurare"

Il centrocampista dai gol pesanti torna sull'ottima prima parte di stagione, sua e di tutta la squadra

09 Gennaio 2020

Pratillo (©Torrisi)

Pratillo (©Torrisi)

Pratillo (©Torrisi)

Con il recupero di ieri tra Palestrina e Gaeta, la graduatoria del girone B si è definita ulteriormente, soprattutto nei piani alti. Considerato il pareggio per 2-2 tra le formazioni di Scaricamazza e Gesmundo non è che sia cambiato in realtà moltissimo. Gli arancioverdi hanno staccato l'Audace in sesta posizione portandosi a quota 26, mentre i biancorossi si sono presi il secondo posto solitario salendo a 29 (sempre in attesa del responso del Giudice Sportivo circa il match precedente con il Morolo). Appena una lunghezza più sotto ecco la coppia Atletico Lodigiani - Casal Barriera, con entrambe che hanno portato a termine un girone d'andata sicuramente sopra le righe. Soffermando l'attenzione sulla squadra di Pietralata, il grande campionato fin qui disputato non desta particolare stupore all'interno dello spogliatoio, come si evince dalle parole del centrocampista dai gol pesanti, Nicolas Pratillo, rilasciate al club gialloverde. “Mi aspettavo un impatto del genere con il nuovo campionato – afferma il classe '99 –, ne avevo parlato con il mister e sapevamo di poter disputare un'ottima stagione”. L'ex Pro Roma, come accennato, è stato fin qui tra i protagonisti della favola gialloverde dimostrando di avere una certa predisposizione a far gol. Ad esempio viene subito in mente quello al 93' a Morolo (valso al Casale il pareggio) o quello del 3-2 contro il Pontinia alla penultima giornata. In tal senso Pratillo afferma: “Ogni volta è sempre un'emozione unica e dedico ogni mio gol ai nostri tifosi, i Warriors. Tra tutti quelli segnati mi è rimasto impresso l'ultimo in modo particolare”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE