Cerca

la situazione

Il Tivoli ha i suoi chiarimenti: le parole di Pagliaroli e Paris

Arrivano le dichiarazioni social dei diretti interessati in merito alle rispettive dimissioni dai ruoli di TM e tecnico

10 Gennaio 2020

Paris e Pagliaroli (©Tivoli)

Paris e Pagliaroli (©Tivoli)

Paris e Pagliaroli (©Tivoli)

Servivano chiarimenti e chiarimenti sono arrivati. Apprendiamo, senza stupore in realtà perché quanto vi avevamo riportato negli ultimi giorni è frutto di un lavoro giornalistico e di ricerca, l'ufficialità delle dimissioni di Enrico Pagliaroli e Fabrizio Paris rispettivamente dai ruoli di TM e tecnico del Tivoli. A parlare sono i diretti interessati che a questo punto sì che fanno chiarezza, annullando completamente quanto affermato invece nella nota ufficiale del club tiburtino e che riprendiamo - "Legittima l’opinione di ognuno, meglio però se espressa con un minimo di conoscenza di come potrebbero essere andate le cose che la stessa società sta cercando di capire per non aver al momento ricevuto “?????????????????? ??????????????????????  piuttosto che ?????????????????? ???????????????????? ?????????????????? ” - Alla fine, quanto vi avevamo rivelato in merito si è rivelato esatto e confermato. Seguono dunque le dichiarazioni pubblicate su Facebook di Enrico Pagliaroli e Fabrizio Paris.


Enrico Pagliaroli: "Onde evitare possibili fraintendimenti rilascio qui la mia dichiarazione. Il sottoscritto comunica che nella mattinata del 8 gennaio ho rimesso il mio mandato di Team Manager della Tivoli Calcio 1919 nelle mani della società, dimettendomi. I motivi che mi hanno portato a tale decisione risiedono nella scarsa fiducia dei vertici societari nel progetto tecnico intrapreso insieme a mister Fabrizio Paris e che ci ha portato dal penultimo al secondo posto in classifica. Scarsa fiducia che non mi ha permesso di lavorare nel pieno delle mie capacità, nonostante i risultati acquisiti siano sotto gli occhi di tutti e ricordando la difficoltà, iniziale, di gestire un organico non assemblato da me. Insieme al mister, allo staff tecnico, e ai ragazzi abbiamo riportato la squadra verso il suo obiettivo in un momento in cui rischiava di poter rimanere invischiata in una zona di classifica pericolosa. Ringrazio comunque la società nella persona del Presidente Federico Frediani per l'opportunità concessami, tutti i componenti dello staff tecnico dirigenziale, i ragazzi della Prima Squadra e della Juniores e i tifosi che mai hanno fatto mancare alla squadra e al sottoscritto la loro vicinanza. Rimango e rimarrò, in quanto TIBURTINO, un tifoso dei colori Amaranto Blu".


Fabrizio Paris: "Da quando alleno la Tivoli Calcio 1919 ho cercato di gestire nel migliore dei modi la situazione disastrosa che ho trovato. Con il passare delle giornate il lavoro svolto è stato ripagato al punto che le aspettative di tutti, in primis le mie, quelle della dirigenza e dei tifosi sono cresciute notevolmente (lo testimoniano i 12 risultati utili consecutivi, se il campionato fosse iniziato al mio arrivo, ora saremmo primi). È perciò giunto il momento di osservare tutto, anche i particolari perché proprio da quest’ultimi che si fa la differenza, differenza che nel nostro caso è vincere o perdere il campionato. Partendo dal presupposto che i punti non li fanno solo i giocatori e i tecnici, ma ognuno nel suo ruolo specifico, ritengo primario l’obiettivo di remare verso la medesima direzione, ognuno con il suo compito, dando stabilità, fiducia, slancio e soprattutto EQUILIBRIO all’ambiente. Tali elementi ad oggi non li riscontro più e per questo rassegno le mie dimissioni. Ringrazio la famiglia Caucci, i calciatori e tutti i collaboratori, senza dimenticare i tifosi che sono stati semplicemente unici. Forza Tivoli". 


Anche se a noi pareva tutto già molto chiaro...

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE