Cerca

dopo gara

Lalli - gol trascina il suo Scalo: "Volevo farmi perdonare..."

Il centrocampista, migliore in campo della sfida con il Civitavecchia, commenta il match: "Segnare il gol vittoria era importante. Dispiace non esserci per il derby"

16 Gennaio 2020

Alessio Lalli

Alessio Lalli

Alessio Lalli

La semifinale di andata della Coppa Italia di Eccellenza contro il Civitavecchia è da poco terminata quando Alessio Lalli, legittimo man of the match di giornata, esce dallo spogliatoio che ha ospitato al Tamagnini il Real Monterotondo Scalo:  “Volevamo giocare al massimo delle nostre potenzialità questa importantissima gara - racconta Lalli - E in parte ci siamo riusciti. E' inevitabile però che il derby di campionato con l’Eretum, in programma tra poco più di due giorni, ci ha un po’ condizionato”. Il classe 1994 non potrà disputare la gara che tutta Monterotondo aspetta con lecita trepidazione poiché squalificato: “Ho cercato  di farmi perdonare dai miei compagni per questa squalifica che mi costringerà a saltare la gara con l’Eretum realizzando il gol vittoria col Civitavecchia”. In realtà Lalli ha disputato anche una partita eccezionale per proprietà di palleggio ed intensità agonistica profusa per più di novanta minuti: “Per noi era importante vincere al Tamagnini. Il Civitavecchia aveva defezioni in attacco di un certo livello. Al ritorno sarà dura: il discorso qualificazione resta aperto”. Il Real Monterotondo Scalo ha vissuto l’evento in riva al mar Tirreno con la consapevolezza ormai acquisita della grandissima squadra in grado di saper gestire ogni fase in un incontro di calcio: “La nostra forza - conclude il playmaker - è nel possesso palla. Siamo un gruppo che prova a giocare a calcio in maniera ordinata ma al contempo creativa: l’azione che ha portato al goal vittoria lo testimonia ampiamente. Non siamo mai andati realmente in difficoltà col Civitavecchia ma al ritorno come detto dovremmo stare molto attenti perché i nero azzurri hanno qualità, oltre ad un’identità tattica collaudata e ben precisa”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE