Cerca

la rubrica

Vi presento la mia Top 11: le scelte di Stefano Tartaglione

Il difensore dell’Aranova mette in campo un 4-3-3, con Nanni, Valentino e Danieli a comporre il tridente offensivo

14 Maggio 2020

Tartaglione in azione (FOTO Conti)

Tartaglione in azione (FOTO Conti)

Tartaglione in azione (FOTO Conti)

Prosegue il nostro appuntamento settimanale con le Top 11 dei protagonisti del calcio laziale. Oggi tocca a Stefano Tartaglione, capitano e colonna portante del reparto difensivo dell’Aranova. Anche lui sceglie come modulo il 4-3-3, non ci resta allora che scoprire i suoi fantastici undici. “In porta senza dubbio Daniele Assogna, credo che negli ultimi vent’anni sia stato il portiere più forte nei Dilettanti. In difesa, largo a destra Danilo D’Ambrosio, a sinistra Alessio Bianchi e come coppia di centrali due carissimi amici oltre che ex compagni alla Lodigiani: Mirko Mancini ed Emiliano Leone. Il regista è Jody Fiorentini, mezz’ala destra l’italo brasiliano Alan Casagrande, che ho avuto come compagno di squadra a Valmontone insieme anche a Bianchi e che reputo di un altro pianeta, mentre a sinistra il giovane Macrì, ci ho giocato insieme a Civita Castellana quando lui era ancora un Under e già allora faceva la differenza. Una qualità fuori dal comune. Come dieci di riserva cito comunque anche Christian Ippoliti. Passando al tridente d’attacco, a sinistra Alessandro Valentino, a destra Nanni “L’illegale” e al centro bomber Peppe Danieli. Di Rosa è l’allenatore che scelgo per questa formazione”.

La Top 11 di Stefano Tartaglione

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE