Cerca

Mercato

Civitavecchia tra mercato e novità: davanti piace Pastorelli

Tutte le news in casa nerazzurra di questa prima fetta di calciomercato. Il club è pronto a potenziare il reparto offensivo

16 Giugno 2020

Pastorelli

Pastorelli

Pastorelli

La fame di calcio, inutile negarlo o tentare di farlo, è enorme.cGli indici di ascolto (audience) fatti registrare durante le semifinali di Coppa Italia tra Juventus, Milan, Napoli e Inter testimoniano ampiamente la voglia atavica di ammirare una palla che rotola, su un parto curato, da parte degli italiani. Hanno fame, naturalmente di calcio, anche i civitavecchiesi che notoriamente sono cittadini da circa un secolo, veramente molto appassionati delle vicende “pallonare” ed extra. Il Civitavecchia, come è giusto che sia, catalizza l’attenzione generale, essenzialmente per il blasone di cui, il nero azzurro club secolare, gioco forza dispone. Durante la menomata stagione archiviata a tavolino, i tirrenici hanno ben figurato nel girone A del campionato di Eccellenza. Il progetto, manco a dirlo, va a avanti a gonfie vele. Paolo Caputo è stato confermato alla guida tecnica della prima squadra, Patrizio Presutti, già presidente, ha assunto la carica di direttore sportivo, il noto manager Ivano Iacomelli ha un ruolo ancora più centrale rispetto all’anno scorso. Ha salutato dopo anni di operato a grandi livelli Fabio Ceccacci che ricopriva il ruolo di team manager: al suo posto promosso a pieni voti dal settore giovanile, la new entry Manlio De Rosa. Venendo al parco giocatori confermato in blocco il gruppo storico dei civitavecchiesi composto da Bevilacqua, Serpieri, Gravina, Ruggiero, Funari, Cerroni e Fatarella a cui aggiungiamo Roccisano, nuovamente tornato in pista dopo un brutto infortunio. Al commiato, via social, bomber Toscano. Il sogno di inizio estate ha un volto ben noto a Civitavecchia ma soprattutto un cognome che stuzzica la fantasia per un possibile tandem stellare con Ruggiero: parliamo di Omar Pastorelli. Il famoso e ad oggi misterioso nuovo sponsor della Vecchia che verrà è pronto dunque a regalare Pastorelli, alla passionale tifoseria nero azzurra. Per la D c’è probabilmente da aspettare ancora un anno, al netto del duello col Ladispoli di Marco Scorsini che si preannuncia, a dir poco di fuoco.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE