Cerca

mercato

Cimini, Aprile torna in Uruguay: "Il Covid non dà certezze"

Il centrocampista saluta a malincuore la compagine gallonerà e rientra a giocare nel proprio paese

21 Novembre 2020

Cimini, Aprile torna in Uruguay: "Il Covid non dà certezze"

Aprile

Polisportiva Favl Cimini e Gustavo Aprile si salutano, magari con un arrivederci. Visto il lungo stop dei campionati dilettantistici italiani unito alla possibilità, richiesta dal calciatore, di tornare in Uruguay le due parti hanno deciso di dividere le proprie strade. Per il centrocampista classe 1988 con alle spalle altre due esperienze italiane con le maglie di Bari (15 presenze) e Massese è un addio alla Pfc con grande dispiacere: “A malincuore devo rientrare in Uruguay. Non avendo certezze nella ripresa imminente dei campionati e visto che l’Europa sta vivendo un momento difficile a causa del Covid, lascio un club che mi ha fatto sentire a casa e dei compagni con i quali nei quattro mesi trascorsi insieme siamo riusciti a regalarci soddisfazioni ed un primato in classifica. Con la proprietà ed i direttori Capretti e Scarpetta ci lasciamo con un arrivederci, perché in futuro chissà se le nostre strade si potranno incontrare di nuovo. Ringrazio il nuovo mister Scaricamazza che ha cercato di convincermi a restare ma questa instabilità non aiuta chi è lontano dalla propria famiglia. Ora – conclude Aprile – valuterò le proposte in Sudamerica dove nei professionisti si sta giocando. Un grazie ai tre patron Patrizi, Torroni e Pecci ed un  grande abbraccio a tutte le persone che gravitano intorno al club. Forza Pfc”.Alle parole di Gustavo Aprile, sei presenze per lui tra coppa e campionato in questo primo scorcio di stagione, fanno da sponda quelle del direttore sportivo giallonero Severino Capretti: “Dopo una lunga chiacchierata comprendiamo il momento delicato e lasciamo partire Gustavo, anche se a malincuore. Non avendo date certe sulla possibile ripresa riteniamo giusto liberare il ragazzo nel rientrare a casa. Ora la cosa primaria per tutti è superare questo momento delicato a livello sanitario. La società lo ringrazia per la grande professionalità dimostrata in questi primi mesi e gli augura le migliori fortune”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni

Dalle altre sezioni