Cerca

l'intervista

Toscano: "C'è stata confusione sulle tempistiche, ora ho qualche dubbio"

Il bomber dell'Ottavia parla della ripartenza: "In Eccellenza con le dovute accortezze si poteva continuare come hanno fatto con la Serie D. Adesso credo sia giusto chiudere la stagione per intero"

22 Dicembre 2020

Gianluca Toscano

Toscano (Foto ©Torrisi)

Dopo un'annata culminata con l'ennesima salvezza in categoria, seppur interrotta prematuramente con nove turni d'anticipo come tutti sappiamo, l'Ottavia del Presidente Braconi è tornata in un certo senso alle origini per quanto riguarda la prima squadra. Potremmo dire così perché al timone dei "grandi" è stato richiamato mister Pino Porcelli, l'artefice della promozione in Eccellenza e di tante vittorie, E con lui anche diversi giocatori che avevano vestito i colori azzurri nelle passate stagioni. Una rosa di molto rimodellata e che vuole puntare a recitare un ruolo quantomeno da outsider all'interno del girone B alla pari di formazioni come ad esempio la Pro Calcio Tor Sapienza, il Palestrina o la Boreale Don Orione. La ciliegina sulla torta della campagna acquisti dei capitolini è stata senza dubbio l'ingaggio dell'attaccante più prolifico ancora in attività, Gianluca Toscano, già decisivo nelle sfide contro Indomita Pomezia e Sporting Ariccia. Un vero e proprio punto di forza e di riferimento per l'undici di via delle Canossiane anche e soprattutto in vista della ripartenza, analizzata dallo stesso Toscano, che partendo dall'ultimo stop e dal ritorno della pandemia afferma: "Sia a livello umano che sportivo il momento che stiamo vivendo non è certamente dei più semplici. Purtroppo anche il lavoro è diminuito e mi sto dividendo tra quest'ultimo, casa e il campo andando ad allenarmi due volte a settimana. Per il resto non vado in giro, cerco di limitare al massimo i miei spostamenti anche se non è facile vivere in un contesto del genere. Anche sotto il profilo sportivo allenarsi soltanto due volte non è il massimo, anche in considerazione del fatto che tra un pò si deve ripartire. Con la società ci siamo organizzati in questo modo e vedremo più in là se con la ripresa degli allenamenti collettivi si potrà incrementare il lavoro per poter ritrovare una buona forma fisica". Come previsto dal Comitato regionale ci si potrà riallineare tutti insieme a partire da metà gennaio. Poi, spazio ai recuperi per riprendere regolarmente con il campionato dal 14 febbraio. "Secondo me - prosegue Toscano - con le tempistiche è stata fatta un pò di confusione, nel senso che secondo il mio punto di vista con le dovute accortezze si poteva continuare anche in Eccellenza come hanno fatto per la Serie D, isolando soltanto chi è contagiato facendo invece giocare il resto della squadra. Per ora è stato stabilito che si ripartirà a febbraio ma sinceramente ho qualche dubbio, secondo me non si hanno ancora le idee ben chiare. Spero comunque che il format non venga cambiato e che si possa terminare l'intero campionato, anche perché giocare un solo girone vorrebbe dire in qualche modo falsare il torneo. Ogni società aveva fatto i propri calcoli e chi si trova indietro in questo momento rischia di trovarsi poi svantaggiato. Perciò credo sia giusto affrontare tutto il calendario magari allungandolo fino a giugno". Anche l'eterno attaccante conclude infine rivolgendosi ai ragazzi più giovani, dall'alto di tutta la sua esperienza: "Ai giovani consiglio di allenarsi e di mantenersi sempre in forma. Stiamo vivendo una situazione mai capitata prima d'ora e con cui non eravamo abituati a fare i conti, per cui quando si ripartirà sarà tutto molto più bello e apprezzeremo di più anche le piccole cose. Ragazzi non mollate e continuare a vivere questo sport".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE