Cerca

l'intervista

Antonio D'Auria "La ripartenza in questo modo è una chance per i giovani"

Il presidente del Real Rocca di Papa vede dei lati positivi nell'idea proposta dalla LND alla FIGC 

11 Febbraio 2021

Antonio D'Auria

Il presidente del Real Rocca di Papa Antonio D'Auria

Finalmente ci siamo, l'Eccellenza si prepara per la tanto attesa ripartenza. In casa Real Rocca di Papa la notizia è stata accolta con positività come ci conferma il presidente del club Tonino D'Auria: "Sicuramente è un bel segnale perché è giusto che il calcio riparta, ovviamente con tutte le accortezze del caso, anche se poi credo che sarà il format a far discutere". Proprio su questo punto il presidente sposta poi l'attenzione: "Sono d'accordo sull'eliminazione delle retrocessioni perché sarebbe un campionato troppo falsato. Giusto anche dare la possibilità di essere promossi in maniera tale da completare poi i quadri della prossima Serie D". Scendere in campo, oppure no a seconda delle difficoltà economiche della società, sapendo comunque di non rischiare di perdere la categoria. Uno scenario che si presta a diverse interpretazioni: "Potrebbe essere l'occasione per qualcuno di lanciare dei giovani visto che non si rischia di retrocedere anche se chi non punta a salire potrebbe decidere di risparmiare quante più risorse possibili per gettare delle basi per la prossima stagione senza andare ad aggiungere ulteriori spese per una decina di partite che di fatto resterebbero fine a se stesse". Un occhio va necessariamente anche ai protocolli per la ripartenza che ricalcherebbero quelli attualmente in vigore in Serie D: "Bisogna capire come queste spese andranno coperte, mi auguro che ai club sia data assistenza in questo senso perché altrimenti ci troveremo di fronte ad un problema enorme. Una società si troverebbe ad affrontare, da qui alla fine, almeno cinque o seimila euro di spese per i protocolli. Inutile dire che, con le difficoltà economiche a cui tutti stiamo già facendo fronte, non credo sia una strada percorribile se non con l'aiuto della federazione". Cosa aspettarci dunque dal Real Rocca di Papa per questo finale di stagione? D'Auria risponde così: "Noi abbiamo sempre voglia di migliorarci e di creare una struttura solida per il futuro. In rosa abbiamo tanti giovani e potremmo fargli fare esperienza senza la pressione dovuta dal rischio della retrocessione. Però al tempo stesso sono tante le cose da valutare prima di poter determinare con certezza il da farsi. Ora faremo una riunione interna dove valuteremo con attenzione tutte le ipotesi e poi sceglieremo la soluzione migliore". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE