Cerca

l'intervista

Maurizio Perconti "Visto il periodo lo stop alle retrocessioni è positivo"

Il presidente della Vigor Perconti valuta positivamente le scelte della LND in merito alla ripartenza e al format

16 Febbraio 2021

Maurizio Perconti

Maurizio Perconti, presidente della Vigor (Foto ©Del Gobbo)

Sicuramente più nota per i risultati, tanti e di spessore, ottenuti con il settore giovanile, in particolare con l'Under 19, ma da diverse stagioni la Vigor Perconti si è messa in mostra, sempre col frutto del proprio lavoro sulla base, anche a livello di prima squadra. Il club di Colli Aniene è al suo secondo anno di Eccellenza, davvero un bel traguardo per chi qualche decennio fa è partito praticamente da zero ed ora fa parte di quella stretta cerchia delle società più blasonate del calcio laziale. A capitanare tutta la struttura rossoblù c'è Maurizio Perconti, deus ex machina di un club che ogni anno si rinnova e trova nuova linfa per la sua splendida realtà. L'idea del presidente è sempre stata quella di rimanere aperti, e così ha fatto anche durante questi mesi difficili, per dare una possibilità ai tanti ragazzi che vestono i suoi colori. La notizia, quindi, di poter riprendere il campionato, anche se in ballo ci sono ancora tanti "se" e tanti "ma" lo soddisfa, perché potrebbe dare animo a tutto l'ambiente "Sono molto contento se si riuscisse a ricominciare il campionato - esordisce - perché vorrebbe dire tornare a vedere qualcosa, riavvicinarci ad un normalità che da troppo tempo abbiamo smarrito. Anche la formula che è stata scelta mi trova d'accordo, perché dopo tutto quello che è successo e le complicazioni che ogni società ha dovuto vivere credo che bloccare le retrocessioni sia un bel gesto. Non troverei bello vedere tante società costrette poi a perdere la categoria dopo la fatica immane che hanno fatto, e stanno ancora facendo, per tenere in piedi tutto. Hanno preso accordi con i giocatori, qualcuno è andato via e qualcuno è ritornato; penso quindi che questa sia una scelta giusta. Certo, se si bloccano le retrocessioni qualcuno delle serie inferiori potrebbe protestare, allora quello che mi auguro è che se si dovesse arrivare a questo punto, si facciano delle regole identiche anche per gli altri campionati, in modo tale da poter tornare quantomeno tutti in campo. Poi, se non si dovesse trovare un accordo per far ripartire almeno l'Eccellenza ci sarà veramente poco da fare. La situazione d'altronde è complicata, ma io mi auguro che si possa trovare una soluzione". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE