Cerca

l'intervista

Alessandro Rocca "Pronti a ricominciare con qualsiasi formula"

ll nuovo presidente della Lupa Frascati è più che favorevole alla ripartenza

23 Febbraio 2021

Alessandro Rocca

Alessandro Rocca, nuovo presidente della Lupa Frascati

Il caso della Lupa Frascati è uno dei più emblematici su quanto la pandemia all'interno dello sport, ed in questi giorni in particolare nel calcio, abbia completamente fatto rivedere tutti i piani ed i programmi che ogni singola società aveva stabilito ad inizio stagione. Quello della realtà castellana  era sorto sotto i migliori auspici, con l'intento di riportare in alto un nome storico del dilettantismo laziale dopo l'ottenimento dell'Eccellenza arrivato in estate. E' cambiata la proprietà e sono stati stilati dei traguardi da raggiungere, anche nel settore giovanile, da sempre serbatoio di un sodalizio come quello frascatano. Su tutto questo però è stato posto un fermo, ovviamente non per volere della società stessa, ma perché le condizioni per svilupparlo sono venute meno. Nel frattempo c'è stata un'altra modifica, questa volta nell'organigramma, ma nulla di trascendentale. Fabio Gentile ha lasciata la carica di presidente per ragioni personali ed al suo posto adesso c'è Sandro Rocca che dunque, con l'occasione di commentare le decisioni prese dal consiglio direttivo della LND, rilascia la sua prima intervista da numero 1 della Lupa Frascati "Il nostro punto di vista su quanto deciso è molto semplice: quel che ci interessa di più è riprendere a giocare, con qualsiasi formula, a noi va bene ogni decisione che sarà presa, l'importante è tornare in campo. Siamo quindi favorevoli ad una ripartenza, in questo periodo abbiamo lavorato nel rispetto delle regole impartite dal DPCM r dalla federazione e quando si tratterà di tornare in campo staremo al gioco, con una formula od un'altra". Il nuovo presidente si sofferma poi sul cambiamento avvenuto ed il suo nuovo ruolo "All'interno della società non c'è nessun problema - commenta - solamente che Fabio (Gentile, ndr) ha dovuto allontanarsi per altre ragioni ed io ho accettato questo nuovo incarico molto volentieri. In termini di programmazione non cambia nulla, il progetto va avanti visto che la proprietà del club non è cambiata. C'è stato solamente questo cambio all'interno dell'organigramma". Parole chiare, quindi, sull'uno e l'altro aspetto: in casa Lupa Frascati non si attende altro che il nuovo fischio d'inizio. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni