Cerca

L'intervista

Lazio C5, Chilelli: "Divertiamoci, ma proveremo a vincere"

Il tecnico biancoceleste spiega i motivi che lo hanno spinto a vivere questa nuova sfida nel calcio a 11

02 Aprile 2021

Daniele Chilelli

Daniele Chilelli, tecnico e presidente della Lazio C5

Il campionato di Eccellenza femminile è finalmente alle porte ed è iniziato il conto alla rovescia che porterà all'esordio del prossimo 11 aprile. Tanta la curiosità per vedere all'opera le squadre dopo un lunghissimo stop. Al via ci sarà anche la Lazio C5, formazione che gioca nel massimo campionato nazionale di Futsal che, quest'anno, ha deciso di vivere una nuova avventura su un campo più grande. A parlare delle motivazioni e delle ambizioni biancocelesti è il presidente e tecnico Daniele Chilelli. "Abbiamo deciso di vivere una nuova sfida nel calcio a 11 per diversi motivi. In primis perché volevo vedere la capacità delle ragazze di adattarsi da un punto di vista tattico. Poi, in tutta sincerità, perché ero convinto che il campionato dell'Under 19 femminile non sarebbe partito e quindi volevo dare la possibilità alle mie ragazze di giocare lo stesso, anche perché si stanno allenando con costanza da settembre. Infine per vivere questa nuova avventura come un divertimento. Avevamo giocato una gara amichevole contro una squadra di Serie C e la differenza non è stata eccessiva. Quindi abbiamo deciso di provarci anche perché, se riusciremo ad abbinare i due campionati, potremmo essere la prima società ad avere una squadra in due campionati nazionali". Parlando di obiettivi, Daniele Chilelli ha le idee chiare: "Prima di tutto vogliamo divertirci, quindi provare a vincere. Siamo un gruppo forte e dobbiamo provarci". Per molte squadre, l'11 aprile rappresenterà la data di ripartenza, non per la Lazio che è al lavoro da fine agosto e sempre in campo per il campionato di Serie A: "Sicuramente sarà un vantaggio per noi non esserci mai fermato, ma solo all'inizio. L'altra faccia della medaglia, però, è che giocheremo molte più partite e la fatica e gli infortuni saranno rischi ancora maggiore per noi”. Infine uno sguardo alle avversarie: “Non conosco le squadre che ci troveremo di fronte. Avremo trasferte a Sora, Frosinone e Latina. Insomma gireremo tutta la regione e lo faremo con l'obiettivo di divertirci come sempre avviene in trasferte così lunghe".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE