Cerca

l'intervista

Diego Leone elogia il Villalba. "Fatto bene col Sora, con la Tivoli grande test"

L'allenatore tiburtino analizza la sconfitta con i bianconeri e sa che match come quello di domani possono indicare qualcosa per la prossima stagione

11 Maggio 2021

Diego Leone

Diego Leone, allenatore del Villalba (Foto ©Lori)

Domani l’Eccellenza torna in campo per un altro turno infrasettimanale che coinciderà con la settima giornata del calendario. Nel girone C occhi puntati su uno dei derby più sentiti della regione: Tivoli-Villalba, decisivo per le sorti dei padroni di casa che puntano forte alla promozione. I ragazzi di mister Diego Leone giocheranno il derby dopo essere stati sconfitti a Sora, un risultato ingiusto secondo il tecnico: "Leggendo il risultato finale si potrebbe pensare che non ci sia stato nulla di positivo, invece non è così. Siamo andati sotto dopo quattro minuti per un rigore casuale e hanno raddoppiato grazie a una giocata fenomenale di Binaco. Nel secondo tempo però abbiamo chiuso il Sora nella sua metà campo creando palle gol e il tris è arrivato dopo il novantesimo. Sono orgoglioso dei miei ragazzi, che sono giovani, hanno lottato con caparbietà e sono usciti dal campo a testa alta". Domani li aspetta un’altra battaglia: "A Tivoli ci attende un’altra corazzata. È evidente che questo campionato se lo giocheranno proprio Tivoli e Sora e noi cercheremo di dare il massimo. Queste dieci partite sono iniziate in modo complicato tra traumi e infortuni e anche domani mancheranno 6-7 giocatori. Mi sarebbe piaciuto incontrare entrambe le squadre con la rosa al completo". Una situazione, quella delle tante partite consecutive dopo un lungo periodo di inattività, difficile da gestire: "Le criticità sono i ripetuti infortuni, causati dall’intensità domenicale e dalla richieste che i giocatori fanno al loro corpo per dare di più; a cui si aggiunge lo stress emotivo dato dal non poter sbagliare altrimenti si è fuori dai giochi. Un discorso che vale soprattutto per chi punta alla Serie D" Infine, nel derby di domani non ci sarà nessuna modifica nell’atteggiamento di mister Leone: "Chiederò ai ragazzi di essere quelli di sempre. Sappiamo che si tratta di una partita di cartello e che Tivoli è una piazza importante, ma il nostro obiettivo resta lo stesso: cercare di capire su chi possiamo contare il prossimo anno e dove mettere le mani".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE