Cerca

l'intervista

Unipomezia ai play off, il presidente Valle: "Successo dedicato a mia suocera"

Con la vittoria nel derby i rossoblù approdano agli spareggi per la Serie D. Il vicepresidente Morelli: "Vincere così è meraviglioso"

02 Giugno 2021

L'Unipomezia sbarca ai playoff per la Serie D, il presidente Valle: “Questo successo lo dedico a mia suocera”

Valter Valle, la sua Unipomezia sbarca ai play off per la Serie D (Foto ©Torrisi

L'Unipomezia si è presa, in un colpo solo, derby e vittoria del girone. Un successo, quest'ultimo, a lungo inseguito dal club del presidente Valter Valle che ora sbarca alla fase finale pronto a conquistare un posto nella prossima Serie D. Al termine della gara contro l'Indomita Pomezia, lo stesso Valle non ha nascosto la propria gioia: “Finalmente siamo riusciti a vincere questo campionato. La vittoria di oggi è stata un sospiro di sollievo. L'Indomita Pomezia non ci ha regalato nulla, hanno combattuto sino alla fine quasi come fossero loro a giocarsi la finale ma va bene così, la sportività vuol dire anche questo”. Il presidente si gode dunque il fantastico presente ma già guarda al futuro: “Ora un giorno di riposo per i ragazzi e poi sotto con le altre due sfide dei playoff che affronteremo con la stessa grinta e convinzione che ci hanno portato fin qui”. In chiusura il presidente parla poi dello spirito che ha contraddistinto sin qui l'Unipomezia per poi fare una dedica speciale: “Abbiamo creato un grande gruppo sia a livello di squadra, che di staff tecnico che dirigenziale. Siamo tutti affiatati, su un'unica linea e quindi questo successo è stato un sospiro di sollievo per tutti. I ragazzi sono stati grandi – aggiunge per poi chiudere commosso – questo successo lo dedico a mia suocera!”.

A far eco alle parole del presidente Valter Valle ci sono poi le dichiarazioni del vicepresidente Emanuele Morelli: “Non ci hanno regalato nulla, com'è giusto che fosse. Vincere così è meraviglioso perchè non è un campionato, sono cinque con tutto quello che è successo in questi anni e che abbiamo subito. Quindi complimenti a tutti, ad ogni membro della squadra e della società. Questa è la vittoria di tutti noi che abbiamo sofferto dal primo anno di Eccellenza, adesso ci andiamo a giocare le finali che ci siamo meritati e il presidente più di tutti perchè solo io so quello che fa ogni giorno per questa squadra e quindi questa vittoria è tutta sua”. Un traguardo importante da dirigente per Morelli, sulla stessa linea dei tanti conquistati da giocatore: “In carriera ho lottato, vinto e perso tanto ma le emozioni che vivi da fuori come dirigente sono indescrivibili. Mi auguro sia l'inizio di una carriera vincente anche in questo ruolo però adesso non è il momento di pensare al futuro. Ora c'è da concentrarci su queste finali che saranno toste. E' chiaro però, oggi un grande passo avanti è stato fatto”. In una giornata di gloria come questa non potevano mancare le dichiarazioni di Maurizio Proietti, il direttore sportivo che sul mercato ha sapientemente costruito la squadra rossoblù: “E' stata una delle partite più intense in tanti anni di calcio. La responsabilità magari è anche la nostra, dopo delle palle gol non sfruttate potevamo rischiare nei minuti di recupero di prendere gol e vanificare così il lavoro di un anno. Ora però aspettiamo di recuperare giocatori importanti come Delgado, Piro e Casciotti per poi andarci a giocare alla pari con gli altri un posto in Serie D”. Il direttore chiude poi con una dedica per il successo: “La dedica non può che andare a Valter Valle che è da tanto tempo che rincorreva questo sogno e speriamo ora di arrivarci. Queste tre squadre che sono arrivate a giocarsi gli spareggi mi auguro che salgano tutte, perchè il 20 di giugno dopo una stagione come questa non possono pretendere che anche solo una non vada in Serie D. Ora ci andiamo a giocare gli spareggi nel modo migliore, senza problemi”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE