Cerca

Coppa Italia

Rivincita Civitavecchia: Pippi e Ruggiero piegano la W3 Maccarese

I nerazzurri si aggiudicano il secondo scontro stagionale eliminando dalla competizione i bianconeri di Manelli

13 Ottobre 2021

Civitavecchia

Civitavecchia (Foto ©Tucci)

COPPA ITALIA - OTTAVIA DI FINALE 

CIVITAVECCHIA - W3 MACCARESE 3-1

CIVITAVECCHIA Scaccia 7, Caforio 7, Mancini 7 (23’st Gagliardi 5.5), La Rosa 7, Serpieri 7, Scardola 7.5, Luciani 7, Proietti 7, Cerroni 7 (35’st Imperiale sv), Ruggiero 7, Pippi 8 (44’st Fabbri sv) PANCHINA Giustiniani, Luchetti, Deiana, Zagami, Castaldo, Franceschi ALLENATORE Castagnari

W3 MACCARESE Baldinetti, 5.5, Pellegrino 5.5 Dei Giudici 5.5, Bernardi 5 (21’st Di Giovanni 5), Lo Monaco 5.5, Starace 5, Tisei 5 (9’st Ma.Troccoli 5.5), Mi.Troccoli 5, Russo 5 (34’st Montalbano sv), Bernardi 5 (23’st Larosa 6) Damiani 5 PANCHINA Fasolino, Marziantonio, Bergamini, Mazzesi ALLENATORE Manelli

MARCATORI Pippi 19'pt e 2'st (C), Ruggiero 9'st (C), Larosa 33'st (W)

ARBITRO Prencipe di Tivoli 6

ASSISTENTI Stotani di Viterbo e Arcidiacono di Roma 1  

NOTE Espulsi al 48'st Di Giovanni (W) e Gagliardi (C) per reciproche scorrettezze Ammoniti Proietti, Luciani, Bernardi, Cerroni, Dei Giudici, Ma.Troccoli, Di Giovanni, Mancini Angoli 6-2 Rec. 1’pt - 4’st

Il Civitavecchia domina letteralmente l’ottavo di finale in gara secca contro la W3 ed accede ai quarti di finale della competizione meritatamente. Romani in bambola per tutto l’arco della gara: accettano malvolentieri una sconfitta, ai punti, ampia. Nero azzurri pericolosi tramite uno spiovente al 19’ che mette nelle condizioni Dei Giudici di posizionare male il corpo e di colpire con la fronte, una palla velenosa che si stampa sulla traversa della porta difesa dal suo compagno di squadra Baldinetti. Ancora palloni alti e ancora dominio dei tirrenici al minuto 19: stavolta Scardola è sublime nel servire, col cranio, un assist al bacio per il brasiliano Pippi che, finalmente, ritrova se stesso e, da pochi passi ma con un guizzo da rapace, insacca di testa. La retroguardia bianco nera è in apnea sulle palle inattive e al 29’ ecco l’altro specialista nero azzurro Riccardo Serpieri che, imbeccato dal centrocampista Gabriele La Rosa, stacca coi tempi giusti e indirizza, manco a dirlo, con la testa, sulla traversa: sfortunato, a dir poco. Una W3 Maccarese tramortita tenta di scuotersi tramite una punizione dal limite ben calciata da Starace; l’ottimo Saccia, può solo guardarla finire sul legno, posizionato sopra la sua testa. Nella ripresa è Vecchia FURIA. Al 2’ Renan Pippi salta in dribbling mezza difesa ospite, si libera pure del portiere poi, a porta vuota incrocia: è un goal da manuale. Sette minuti dopo ancora Pippi spadroneggia nell’area avversaria, la palla perviene a capitan Gigi Ruggiero ed è facile, per la stella col numero 10 sulle spalle, segnare a porta vuota. Sotto di 3 reti la W3 perde il controllo dei nervi, accorcia con Larosa nel punteggio ma non esce a testa alta a causa di certi atteggiamenti in campo a punteggio acquisito incomprensibili, al contrario del Civitavecchia che porta a se stessa in dote una fiducia smisurata per il prosieguo della stagione, dopo una prestazione davvero da 10, con lode stavolta. Tirrenici ai quarti di Coppa Italia dunque: se Massimo Castagnari cercava conferme, oggi, le ha abbracciate.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE