Cerca

l'intervista

L'Audace ha spiccato il volo. Scotto Di Clemente: "Siamo in grande crescita"

Il difensore dei genazzanesi fa i punto dopo la terza vittoria consecutiva arrivata contro il Morolo

25 Novembre 2021

Scotto di Clemente

Scotto di Clemente esulta con i propri compagni (Foto ©Benedetti)

L’Audace ha calato il tris. Sia in termini di vittorie consecutive, sia dal punto di vista delle reti segnate al Morolo nell’ultimo turno. La formazione di mister Daniele Scarfini doveva vincere e lo ha fatto con grande personalità. "Siamo in un momento di grande crescita ed entusiasmo – dice il centrale difensivo classe 1995 Daniele Scotto Di Clemente – Col Morolo abbiamo tenuto la partita in pugno sin dall’inizio, andando in vantaggio con un gol di Sergi Garcia Mut e poi nella ripresa raddoppiando i conti con un rigore di Nannini e triplicandoli ancora con Garcia Mut. Queste tre vittorie consecutive e in special modo quella ottenuta sul campo della Lupa Frascati che era imbattuta e che ha una grande squadra ci hanno dato tanta fiducia. Ultimamente sono cambiate tante cose con l’ingresso in società del patron Giuseppe Spinelli, l’arrivo del direttore generale Roberto Matrigiani e il lavoro del direttore sportivo Alessandro Poggi, oltre che di mister Daniele Scarfini che è stato molto bravo nella gestione del gruppo dopo le prime difficoltà stagionali". Scotto Di Clemente sta recuperando la condizione migliore: "Ho dovuto fare i conti con un infortunio al malleolo che mi ha condizionato nella primissima parte di stagione, ma ora da qualche settimana mi sento decisamente meglio". Il difensore parla anche dell’iberico Garcia Mut: "Un giocatore importante per questa categoria, come anche altri che sono arrivati in corsa tipo Nannini, Bellitta e ragazzi che c’erano già prima come Selvaggio e Denni. L’Audace ha una rosa valida". E’ bene, però, mantenere i piedi ben saldi a terra: "Le prime hanno un vantaggio importante, al momento bisogna pensare alla salvezza che sarebbe un grande risultato. Questo è un girone con piazze blasonate e ogni partita è una battaglia. Nel prossimo match affrontiamo l’Atletico Lazio che ha sempre perso e non ha ancora segnato, ma io non mi fido: è un avversario da prendere con le molle, tra l’altro di settimana in settimana può cambiare tutto in questo periodo. Perdere punti domenica prossima "vanificherebbe" in parte quanto di buono fatto nelle ultime tre partite". La chiusura di Scotto Di Clemente è sulle prospettive future dell’Audace: "Il nuovo patron Spinelli è estremamente ambizioso e la società è strutturata per poter sognare, ma è saggio procedere un passo alla volta prima di tentare i grandi salti".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE