Cerca

l'intervista

Del Duca: "Tivoli una bellissima scoperta. Ci sono potenzialità enormi"

Il difensore è arrivato da poche settimane ma è già un punto di riferimento per la squadra di Pascucci. Ecco la sua analisi sull’impatto con i tiburtini

17 Gennaio 2022

Del Duca

Pietro Maria Del Duca

Pietro Maria Del Duca è ormai da diverse settimane un nuovo giocatore della Tivoli. Il forte difensore centrale ha deciso di sposare il progetto tiburtino scendendo di categoria dalla Serie D, rappresentando il colpo di Natale della dirigenza amarantoblù. L’ex Unipomezia si è subito calato nella nuova dimensione e nelle prime uscite ufficiali è risultato tar i migliori in campo della squadra di Pascucci. Ecco la sua disamina sull’impatto con il Galli e con la Tivoli: "Il mio arrivo qui è stato molto veloce. Non mi sarei aspettato una loro chiamata ma conoscendo Fatati, con cui avevo già giocato a Latina, comunque seguivo le loro vicende. Essendo primi in classifica non immaginavo però che andassero alla ricerca di un difensore e quando è arrivata la chiamata mi sono preso un giorno per venire a conoscere la società. Dopo una bella chiacchierata abbiamo concluso la trattativa. Per me è stata una bellissima scoperta, ho iniziato ad allenarmi e conoscere il gruppo. Una squadra eccezionale, coesa tra giocatori e staff tecnico. Ho trovato un bellissimo ambiente, sia societario che di squadra. Non ho fatto per nulla fatica ad entrarne a far parte. Ho scelto di scendere di categoria anche perché le potenzialità che ha la Tivoli sono enormi ed è difficile trovarle in Serie D. Ho fatto comunque una scelta anche in prospettiva sperando che vada tutto bene. L’approccio con il campionato è stato abbastanza semplice, nelle partite in cui ho giocato non abbiamo incontrato squadre di alta classifica ma le partite non sono mai semplici. È questa squadra che riesce a renderle facili, la mentalità che ho trovato è vincente e a me piace. Secondo me la differenza la fa questo. Adesso ci stiamo allenando come sempre in attesa di ulteriori sviluppi dal Comitato anche se secondo me riprenderemo al più presto, dando il tempo a tutti di adeguarsi alle nuove disposizioni. Spero che il nostro cammino sia fatto di grandi cose, sia per il campionato che per la Coppa. Mi auguro di dare un contributo importante a questa società sia livello di crescita che di campo. Ci tengo a ringraziare tutti per come mi hanno accolto, ho subito capito le potenzialità che ha Tivoli anche alla lunga".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE