Cerca

L’INTERVISTA

Emiliano Muratore: "Manuel Flore vincerà la sua partita"

L’attaccante della Boreale di mister Granieri sta dando un importante contributo ma il suo pensiero è rivolto ad un caro amico

10 Marzo 2022

Emiliano Muratore in azione

Emiliano Muratore in azione

Quinto posto in classifica nel girone A d’Eccellenza con 33 punti conquistati dalla formazione di Mirko Granieri: la Boreale ha disputato, fin qui, un’ottima stagione ed uno dei segreti è sicuramente Emiliano Muratore, molto importante specialmente nell’ultimo periodo di stagione.

Buongiorno Emiliano, quest’anno stai facendo molto bene sia tu a livello personale che tutta la Boreale di mister Granieri: come giudichi il vostro campionato fin qui? A chi devi questo percorso così importante? Quale è il vostro segreto a tuo avviso?

"Buongiorno, si quest’anno sta andando bene sia personalmente che la squadra per quanto riguarda me dopo qualche anno da ‘ex giocatore’, come dicevano in molti per i miei problemi fisici, sarò sempre grato alla Boreale perché mi ha messo a disposizione staff medico e preparatori atletici per essere curato e allenato nel migliore dei modi per tornare a giocare senza problemi fisici e sono contento che sto ripagando la loro fiducia. Per quanto riguarda la squadra stiamo facendo una stagione straordinaria, è un gruppo fantastico e il segreto è un gruppo dove nessuno è invidioso e chi gioca di meno si allena meglio di chi gioca titolare fisso. Siamo una vera e propria famiglia e quando c’è questo i risultati positivi arrivano di sicuro e il merito è anche del mister Granieri e di tutto lo staff che ci mettono nelle migliori condizioni per allenarci a mille all’ora".

Sappiamo bene che non è un momento facile per te e per tutto il calcio laziale regionale che ha accolto nel weekend il bruttissimo incidente stradale di Manuel Flore: ti senti di dire qualcosa per trasmettere forza, coraggio ed ottimismo?

"Si, da domenica il calcio è al secondo posto visto che il primo pensiero è rivolto a Manuel, un mio caro amico, e dopo questa notizia è come se tutto si fosse annullato, ora Manuel sta giocando la sua partita più importante ma conoscendolo sono sicuro che vincerà lui".

Quinto posto in classifica con davanti Pomezia, Cimini, W3 e Civitavecchia: chi ti ha impressionato di più avendole incontrate già tutte? Chi pensi che alla fine riuscirà a vincere il campionato? Se dovessi scegliere una top 3 di attaccanti del girone chi metteresti?

"La squadra che mi ha fatto la migliore impressione, vedendole tutte, è stata il Civitavecchia, l’unica che ci ha messo in seria difficoltà, ma il girone A di quest’anno penso sia il girone più difficile degli ultimi anni con corazzate vere e giocatori molto bravi. Peró secondo me alla fine vincerà il Pomezia, senza nulla togliere alle altre squadre ma credo sia la favorita. Top 3 di attaccanti? Cito Manuel Vittorini, Luca Teti e Flavio Prioteasa altrimenti si arrabbia (ride, ndr)".

Quanto è importante per un calciatore dilettante costruirsi un proprio futuro anche al di fuori del calcio: tu ti stai già muovendo o ti sei già mosso in tal senso? Quanto la pandemia vi ha condizionato?

"Costruirsi un proprio futuro al di fuori del calcio è la cosa più importante anche perchè il calcio dopo un pó finisce quindi bisogna lavorare e avere un buono stipendio per andare avanti. Io fortunatamente ho un buon lavoro che mi permette di stare tranquillo e anche di giocare il pomeriggio. La pandemia ci ha condizionato tanto, ma sotto tutti i punti di vista, non solo nella parte sportiva ma è una situazione che ha danneggiato tutti i settori e oltretutto ci si è messa anche la guerra di mezzo e spero che finisca presto questo incubo".

Quale è la tua più grande speranza per il 2022?

"La mia piu grande speranza del 2022 è che Manuel Flore vinca la sua partita".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE