Cerca

girone A

129 giorni dopo Cimini e Pomezia si giocano il campionato, e anche i play off

Scaricamazza se vince ipoteca il 1° posto. Esordio da brividi per Ledesma che obbligato a battere i rossoblù per riaprire la corsa e tenere dietro W3 e Civitavecchia

25 Marzo 2022

Pomezia e Cimini

Pomezia e Cimini all'andata (Foto ©Torrisi)

129 giorni dopo... Polisportiva Favl Cimini e Pomezia si ritrovano una contro l’altra, e stavolta ancor più dell’andata a giocarsi la vittoria del girone A. La sfida di Vignanello in programma domenica mattina può indirizzare in maniera definitiva le sorti del campionato. Soprattutto per i rossoblù di Stefano Scaricamazza che si augurano ovviamente di prendersi i tre punti e mettere il sigillo sul primo posto finale. Il divario di 5 lunghezze obbliga infatti la squadra di Ledesma a battere il Pomezia di Teti e Massella (attenzione soprattutto a loro due) per riaprire la corsa e soprattutto mantenere a distanza W3 e Civitavecchia, tornate perentoriamente nella contesa proprio dopo i due passi falsi dei gialloneri con Campus Eur e Ladispoli. Un esordio da brividi dunque per l’ex giocatore della Lazio che di fatto ha avuto soltanto una settimana di tempo per provare a dare al gruppo la scossa sperata dalla società. Per la Cimini sarà fondamentale soprattutto una grande prestazione del suo uomo più significativo, quel Manuel Vittorini che quando non è andato a segno sono arrivati sei pareggi, due sconfitte e soltanto due vittorie. Il bomber sarà perciò un fattore determinante per la compagine viterbese e per i sogni di gloria della società di Vignanello. Dall'altra parte, un Pomezia che stavolta ha davvero l'occasione buona per scappare in maniera definitiva ma che già in altre situazione ha mancato l'allungo decisivo. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni