Cerca

L'intervista

Audace, Matrigiani: "Ho visto i volti dei ragazzi, ci salveremo"

Il direttore generale del club di Genazzano suona la carica in vista dell'ultima delicato match della sua squadra

26 Aprile 2022

Roberto Matrigiani

Roberto Matrigiani, dg dell'Audace

Gli ultimi novanta minuti con il fiato sospeso. Un discorso che, stante la particolare formula di questa stagione, riguarda diverse società di Eccellenza e tra queste c’è anche l’Audace che al momento si trova nella zona play out del girone C. Nell’ultimo turno la squadra del patron Giuseppe Spinelli ha ceduto 1-0 sul campo del Città di Paliano al termine di una gara dura come sottolinea il direttore generale Roberto Matrigiani: "Abbiamo affrontato un avversario forte, a dispetto della classifica complicata: quando annoveri gente del calibro di Macciocca e Pintori, che ha segnato su calcio di punizione la rete decisiva, significa che hai una squadra importante. Non possiamo recriminare troppo sul risultato finale perché il Città di Paliano ha fatto una buona partita e noi avevamo una squadra piena di under. I nostri ragazzi hanno fatto il possibile e a fine partita, quando sono entrato dentro gli spogliatoi per parlare alla squadra, mi ha colpito moltissimo vedere i loro volti. Lì ho capito che non avrei dovuto dire nulla perché le loro facce erano eloquenti: questi ragazzi sono encomiabili e assieme allo staff tecnico stanno facendo un piccolo miracolo sportivo. Sono convinto che domenica lo completeremo". Nell’ultima gara della stagione regolare, l’Audace avrà un solo risultato in testa: battere l’Arce e festeggiare la salvezza diretta. "Un altro avversario complicatissimo il quale annovera giocatori che conosco benissimo allenati da un ottimo tecnico come Ferazzoli e con alle spalle una società con un presidente importante, come lo abbiamo anche noi. Domenica dev’essere la partita dell’Audace e sono convinto al 100% che otterremo questa vittoria centrando una salvezza che meritiamo: non va mai dimenticato da dove siamo partiti e dove ci trovavamo quando è arrivato il mister Daniele Scarfini, poi il sottoscritto e infine anche Alessio Bianchi che ho fortemente voluto qui e che si è calato alla perfezione nel suo ruolo".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE