Cerca

Società

Monte San Giovanni, Fumagalli lascia il ruolo da ds. Il futuro sarà in panchina

L'ex difensore gialloblù parla del suo futuro conclusa la stagione che ha visto i monticanti retrocedere in Promozione

02 Maggio 2022

Fumagalli

Stefano Fumagalli (Foto ©Facebook)

Il pareggio per 1-1 contro il Colleferro ha sancito la retrocessione matematica del Monte San Giovanni Campano in Promozione. Lo scarto di undici punti dall'Itri non consente infatti ai gialloblù di andarsi a giocare il play out. Terminata dunque la stagione, arriva anche la prima novità importante. Stefano Fumagalli lascia il ruolo di direttore sportivo come annunciato pubblicamente sui social con un post - Eccoci qua... Come "tante volte" mi sono esposto prendendomi gli elogi dopo una vittoria di un campionato, faccio altrettanto dopo una sconfitta veramente dolorosa! Ho dovuto aspettare praticamente 34 anni per assaporare la retrocessione. Non mi è mai capitato da giocatore ma il destino me lo ha riservato il primo anno da DS... Ci sarebbero tante righe da scrivere... Ma se vado al succo (il risultato del campo è quello che conta) devo mettermi sul gradino più alto per quanto riguarda i responsabili di questa annata. Ho scelto questi giocatori singolarmente. Ho lottato per loro, ho battagliato insieme a loro e continuerò a farlo. Alcuni di loro sono stati miei ex compagni, altri li ho conosciuti quest'anno ed a oggi nn mi pento di nessuno! Oggi so con certezza che avevo un gruppo di ragazzi che ha dato l'anima. Non è bastato ma possiamo continuare a camminare a testa alta perché so che abbiamo dato il 110%. Il mio cammino da DS finisce qui (ci mancherebbe, retrocesso subito il primo anno)ma non per la retrocessione, è perché mi sono accorto che se posso dare qualcosa ancora in mezzo al campo, lo posso fare solo in mezzo al campo. Grazie alla società che mi ha dato questa possibilità, grazie al mister Ghirotto (è stato veramente un piacere lavorare con te). Grazie ai miei ragazzi che comunque hanno lottato sempre per questa maglia. Sempre a testa alta! Il calcio dà sempre la possibilità di riscattarci la stagione successiva.

Lo stesso Fumagalli ci tiene però a precisare che il suo futuro sarà in campo come allenatore: "Ho capito quest'anno che il mio ruolo non è dietro la scrivania ma in campo insieme ai ragazzi. Per questo mi piacerebbe iniziare la carriera da tecnico. Adesso ci prediamo qualche giorno di pausa e poi parlerò con la società. Se qui al Monte ci saranno le condizioni per iniziare questa nuova avventura sarei felicissimo, ma come detto è ancora presto per parlare di questo". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE