Cerca

l'intervista

Fabrizio Scrocca e il suo Villalba: "Stagione positiva. Ripartiamo da mister Leone"

Il punto sull'ultima annata dei rossoblù in cui in direttore generale ride anche per i diversi profili Under cresciuti esponenzialmente. Adesso si pensa al futuro, in cui ci sarà ancora l'esperto allenatore 

12 Maggio 2022

Fabrizio Scrocca, Lorenzo Regis, Pietro Scrocca

Fabrizio Scrocca, Lorenzo Regis, Pietro Scrocca (Foto ©Villalba)

Il quinto posto finale nel girone B dice che il Villalba giocherà ancora nel massimo campionato regionale, in cui è diventata una realtà ben consolidata e che anno dopo anno riesce ad ottenere ottimi risultati. Lo è stato nel corso dell'ultima stagione in cui i rossoblù di Leone si sono assicurati la salvezza addirittura in anticipo in un raggruppamento incertissimo fino all'ultima giornata. Ha diversi motivi per essere soddisfatta la proprietà tiburtina, come testimoniano le parole del direttore generale, Fabrizio Scrocca: "La stagione è stata soddisfacente, in quanto abbiamo centrato con largo anticipo quello che era il nostro obiettivo con i 40 punti arrivati addirittura a marzo. Al tempo stesso, la stagione ci lascia anche un retrogusto di amarezza perché abbiamo dovuto far fronte a diverse vicissitudini all'inizio con soli 8 punti raccolti nelle prime 8 partite, e vedendo comunque gli ottimi risultati con Anzio, Luiss e Tivoli la stagione poteva avere anche altri risvolti, appunto partendo diversamente". Anche quest'anno il lavoro dal basso della società ha consegnato a mister Leone giovani pronti per giocare in Eccellenza. Diversi sono stati gli esordi in prima squadra: "Siamo una società che fa molto affidamento sui giovani e siamo in attesa della classifica finale del premio di valorizzazione in cui eravamo ben messi già al termine del girone d'andata. Nel ritorno abbiamo mandato costantemente in campo 5-6 Under, a volte per necessità ma soprattutto per scelta. Vorrei menzionare in particolare Claudio Puttini difensore centrale con 25 presenze, Jari Giovanazzi che ha sfiorato la doppia cifra con 9 gol e Andrea Di Carmine, classe 2004 entrato già in ottica Rappresentativa. Speriamo perciò di aver gettato già le basi per la prossima stagione". Terminato il campionato si pensa adesso al futuro. Il giovane dg ci dà già un'importante notizia: "Ripartiremo ovviamente da mister Diego Leone, con lui stiamo già programmando la squadra per il prossimo anno. Da come ho detto chiaramente non ci sarà bisogno di stravolgere la rosa, siamo ripartiti con la riconferma dei "senatori" per poi fare uno o due inserimenti mirati per provare ad alzare l'asticella. Sia perché al ritorno dei due gironi si innalzerà il livello, sia per cogliere eventuali opportunità e provare a fare un qualcosa di più". 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE