Cerca

l'intervista

Gesmundo: "Anagni piazza importante dove si può crescere. La società è pronta"

Il tecnico rivive la stagione dal momento in cui è stato chiamato a guidare i biancorossi

12 Maggio 2022

Gesmundo

Il tecnico del Città di Anagni, Francesco Gesmundo (Foto ©De Cesaris)

Il Città di Anagni ha dovuto sudare e lottare fino all'ultima giornata della regular season. La salvezza dei biancorossi è arrivata sul campo della Lupa Frascati vincitrice del girone C, con i 47 punti totali che hanno permesso ai biancorossi di chiudere in sesta posizione (quinta a parimerito con il Terracina) evitando così un pericolosissimo play out. Una stagione finita bene ma contrassegnata anche da momenti di difficoltà, come sostiene anche il tecnico Francesco Gesmundo: "Abbiamo ottenuto risultati altalenanti, la qualità nella rosa c'era ma a volte abbiamo commesso delle ingenuità che non ci hanno permesso di essere continui. Un peccato perché un gruppo del genere avrebbe meritato di salvarsi con qualche turno d'anticipo anche perché ha dimostrato di potersela giocare con tutti, vedi ad esempio la gara di Frascati, ma al tempo stesso di andare in difficoltà ogni volta che non siamo scesi in campo in una determinata maniera". Il tecnico analizza poi la formula con cui si è svolto l'ultimo campionato: "Il format di quest'anno secondo me è stato molto interessante avendo mantenuto vivo il campionato fino all'ultima giornata. Personalmente lo riproporrei allargando però i play off fino alla quinta posizione, come accade in Serie D. Così non si rischia di perdere interesse". Il passo successivo Gesmundo lo dedica a ciò che ha trovato sposando il progetto dei papalini: "Ho trovato una società pronta e che vuole crescere, sia nei risultati che nell'idea di gioco. Un club che è stato pronto sul mercato portando dentro due giocatori come Rondoni e Necci nel mercato di riparazione. Sono orgoglioso di questa chiamata con la società che da subito mi ha fatto integrare al meglio. Anagni è una piazza importante dove si può crescere. Mi piacerebbe continuare qui, nei prossimi giorni ci confronteremo e valuteremo insieme il futuro".  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE