Cerca

l'intervista

Campus Eur, avanti con Cangiano: "L'obiettivo è alzare il livello della rosa"

Il tecnico ripercorre l'ultima annata e guarda già avanti, ad una stagione in cui i bianconeri vorranno essere protagonisti 

08 Giugno 2022

Cangiano

Salvatore Cangiano (Foto ©De Cesaris)

Dopo una salvezza raggiunta nell’ultima gara disponibile, nel playout con il Fiumicino, il tecnico del Campus Eur Salvatore Cangiano analizza la stagione appena conclusa: "La nostra è stata una stagione strepitosa. Tutti sapevano che il Girone A era il più difficile e noi comunque eravamo partiti con l’obiettivo salvezza. Durante l’anno abbiamo avuto tantissimi problemi legati agli infortuni, oltre ad alcuni ragazzi che ci hanno lasciato per divergenze lavorative o perché hanno preferito proseguire altrove. Alla fine però abbiamo trovato prima i playout e poi la salvezza in una partita che, quando è finita, per me è stato come il compimento di un miracolo, perché come abbiamo visto sono retrocesse squadre come l’Aranova che erano partite con obiettivi ben differenti. Secondo me questo è stato uno degli anni più difficili da quando esiste l’Eccellenza, con tante retrocessioni e tanti playout quindi per com’è andata siamo più che soddisfatti. Il merito di questo risultato è dell’ambiente che abbiamo creato in passato. Sono stato molto bene questa stagione e mi sono sentito a mio agio. Nel mio primo anno qui al Campus Eur abbiamo messo delle basi solide per poi disputare un’annata, l'ultima, con una squadra unita e coesa ed un gruppo straordinario. Per quanto riguarda il mio rapporto con la società sono due anni che lavoro con loro e sono stato riconfermato. Sono molto felice perché abbiamo creato una famiglia che spinge tutta per ottenere lo stesso importante obiettivo. Si sono creati bellissimi rapporti con il direttore, con il presidente e con tutto lo staff". Il tecnico bianconero ha poi concluso parlando della prossima stagione tra mercato e obiettivi stagionali: "Il direttore sta già lavorando da settimane per rafforzare la squadra e sta contattando un po' di giocatori per capire le disponibilità. L’obiettivo è di non ripetere gli errori commessi quest’anno cercando di ottenere la salvezza prima e non all’ultimo istante disponibile. Ad oggi preferisco non sbilanciarmi su qualche nome in particolare perché il mercato è strano ed è il direttore che si occupa in prima persona di questo. Come ho detto l’obiettivo comune è alzare il livello della rosa e costruire una squadra competitiva cercando di soffrire un po' meno rispetto a quanto fatto quest’anno".  

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE