Cerca

l'intervista

Unipomezia, capitan Federico Valle: "Dimostriamo di che pasta siamo fatti"

Il fantasista rossoblù è pronto al rientro dopo la squalifica: "Non vedevo l'ora. Ora riprendiamoci sul campo quello che abbiamo perso sul campo lo scorso anno"

16 Settembre 2022

Unipomezia, capitan Valle: “Dimostriamo di che pasta siamo fatti”

Unipomezia, capitan Federico Valle

Capitan Federico Valle suona la carica. L'Unipomezia si prepara a tornare in campo con la consapevolezza che, contro il Quarto Municipio, riabbraccerà il suo fantasista che ha ormai scontato la squalifica che lo ha tenuto fermo ai box in questo inizio di stagione: “Finalmente, non vedevo l’ora. Nonostante sapessi di dover star fuori mi sono sempre allenato al massimo e perciò mi sento pronto per domenica”. I rossoblù si presentano a questa sfida dopo un passo falso ma Federico Valle non si abbatte: “Siamo un bel gruppo, siamo forti e non ci lasceremo di certo abbattere da una sconfitta. Abbiamo un obiettivo importante da raggiungere e lavoriamo ogni giorno per riuscire a centrarlo. Mai come quest'anno si è creato subito un gruppo incredibilmente coeso che sono certo verrà fuori nei momenti di difficoltà com'è stato quello di domenica scorsa”. Il numero dieci parla poi della grande voglia di rivincita che anima sia lui che i compagni dopo la passata stagione: “Ho voglia di riprendermi quello che abbiamo perso sul campo lo scorso anno. Sensazioni condivise anche dagli altri senatori come Lupi e Panini ma anche dai più giovani che sono rimasti come Suffer e Lo Schiavo. Proprio a quest'ultimo faccio gli auguri di pronta guarigione dall'infortunio in cui è incappato. E' giovane e con grandi qualità, sono certo che tornerà più forte di prima”. In chiusura, Federico Valle si concentra poi sulla prossima sfida: “L'Eccellenza è un campionato tosto dove nessuno ti regala niente e la partita contro il Quarto Municipio non farà eccezione. Cosa mi aspetto? Una Unipomezia che proverà sin da subito a tenere in mano le redini del gioco e di cominciare a macinare punti. Affrontiamo una squadra ostica, dovremo essere bravi a partire subito forte e a far capire di che pasta siamo fatti”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE