Cerca

L'intervista

Spes Artiglio, il punto di Maragliulo: "Siamo ambiziosi"

Il direttore sportivo dello storico club traccia un bilancio sul settore giovanile; la crescita è più che tangibile

05 Gennaio 2018

Michele Maragliulo

Michele Maragliulo

Michele Maragliulo

Nome? Spes Artiglio. Anno di nascita? 1908. Presidenti? Romagnoli ed Esposito. Segni particolari? Senso di appatenza. E' questa la carta d' identità di una delle società più antiche della capitale che ogni anno, con impegno e motivazione, porta avanti la tradizione nel settore giovanile partecipando a numerosi campionati e attività proposte dalla F.I.G.C. Il nome stesso ''Artiglio'' che rimanda alla famosa nave ammiraglia della Prima Guerra Mondiale e ancora, simbolo di legami profondi e di fedeltà, stampata sul petto di ogni giocatore della società non possono che personificare nella loro totalità l'ideologia e lo spirito della realtà neroblù. La stessa fedeltà del logo è facilmente riscontrabile nei numerosi tifosi, di ogni fascia d' età, che nel week end infuocano gli spalti dello Spes Artiglio per sostenere con calore le loro squadre e un nome dietro il quale si raccoglie una grande famiglia. E' forse proprio questo sostegno, diffusosi dalle zone di Piazza Bologna a San Lorenzo, lo stimolo giusto che porta ogni anno la società a collezionare successi: per esempio nella scorsa stagione si è passati dai campionati Provinciali a quelli Regionali in diverse categorie. Anche in questa annata si respira un' aria battagliera in casa neroblù ed è lo stesso DS Michele Maragliulo a confermacelo: "Con la società stessa ci eravamo dati come scadenza quattro stagioni per riprenderci tutte le categorie al massimo livello. Questo è il mio secondo anno e già molti altri obiettivi sono stati conseguiti, vorremmo portare a termine anche questo nel minor tempo possibile." Gli obiettivi sono chiari, soprattuto per le quattro squadre giovanili presenti nello Spes Artiglio: Giovanissimi Provinciali, Giovanissimi Fascia B Regionali, Giovanissimi Regionali e Allievi Fascia B Regionali. Il DS continua poi facendo un quadro più specifico e accurato delle categorie: " Per quanto riguarda i Giovanissimi Provinciali non abbiamo intenzione di mettere nessuna fretta o pressione, perché si tratta di un gruppo nuovo  e soprattutto molto giovane; il mister e lo staff stanno facendo un ottimo lavoro. Stesso discorso vale anche per i Giovanissimi Fascia B Regionali. E' forse il gruppo che è cresciuto maggiormente dall'inizio della stagione, è ancora un po’ grezzo ma dotato di valori importanti. Anche in questa occasione il mister Raffaele Fossi sta gettando le basi giuste in un squadra quasi del tutto rinnovata, poiché l'obiettivo principale resta sempre la crescita del singolo." Se il primo scopo è creare giocatori, quello immediatamente successivo riguarda di certo la classifica: i ragazzi di mister Fossi al momento occupano la terza posizione, a quattro punti dall'Albalonga e a sette dal Trastevere. Per conquistare l' Elite è importante mantenere il piazzamento aspettando  pazientemente il passo falso degli avversari. Proseguendo poi il percorso lungo le categorie del settore giovanile, arriviamo alle squadre sulle quali la società stessa ha puntato il tutto per tutto e ripone grandi speranze. Maragliulo spiega il perché di questa fiducia: "Parlando dei Giovanissimi Regionali affermo con convinzione che quest'anno possiamo vincere il campionato e conquistare l' Elite. Sono obiettivo, la squadra è una corazzata: ha dei mezzi fisici e tecnici molto importanti, il reparto offensivo è inarrestabile e i sette nuovi innesti hanno dato un notevole contributo per far prendere forma alla squadra. Nonostante l' età è un gruppo maturo." Al momento i ragazzi di mister Basile occupano il secondo posto della classifica, sulla scia di due soli punti dalla capolista Boreale Don Orione. Si trovano in un girone piuttosto arduo dove spiccano i nomi di società importanti come Futbolclub, Tor Sapienza, Nuova Milvia e molte altre. I neroblù godono della vittoria di dodici partite, un pareggio con il Futbolclub e una sconfitta contro il Sansa; si attende con ansia lo scontro diretto Spes Artiglio - Boreale Don Orione programmata per il 7 gennaio. In riferimento agli Allievi Fascia B Regionali il DS continua: "E' un gruppo che non è mai stato particolarmente fortunato nei risultati ottenuti, ma quest'anno i sei innesti inseriti all' inizio della stagione sono stati il tassello mancante per permettere al team di spiccare il volo. Merito principale dei risultati è dello staff e soprattutto di mister Gresta che, oltre a fornire ai ragazzi i mezzi per esprimere al meglio le loro doti sul campo, sta trasmettendo loro la mentalità ''vincente'' che in molte occasioni ha fatto la differenza sull'esito della gara. Per le abilità tecniche e lo spessore mentale, vogliamo provare a centrare la vittoria del campionato." Non si trattano di sole parole, sono i dati a parlare: secondo posto a due punti dalla vetta condivisa tra San Paolo Ostiense e Trastevere, uno tra i migliori attacchi e reparti difensivi del girone, due pareggi e solo una sconfitta. "L'unica gara da cui siamo usciti sconfitti è stata contro il Frascati, nell'ottava giornata del girone. Non ne siamo usciti ridimensionati, il secondo gol avversario l' abbiamo regalato con un' ingenuità; per questo ritengo che è stata una sconfitta terapeutica che ha aiutato i ragazzi a dare ancora di più sul campo e a tornare con i piedi per terra." Facendo un quadro generale della situazione, si punta in alto in tutte le categorie senza distinzione di età. Si dice che quando il gioco si fa duro i duri iniziano a giocare.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE