Cerca

L'intervista

Futbolclub, ecco Masella: "Saremo un'isola felice"

Il nuovo responsabile dell'attività di base blucerchiata presenta lo staff tecnico: lavoro, qualità e cura dei dettagli i capisaldi

24 Luglio 2019

Futbolclub, ecco Masella: "Saremo un'isola felice"

Image title

Il Futbolclub pensa in grande e nell'ottica di ampliamento e miglioramento del settore dell'attività di base, è stato di recente nominato un nuovo responsabile della scuola calcio. Si tratta di Pino Masella, dirigente di alto profilo proveniente dalla Vigor Perconti. “L'opportunità di venire qui al Futbolclub è nata grazie all'amicizia che mi lega con il direttore tecnico Alessandro Bolic” racconta Masella, “tramite cui sono entrato in contatto anche con il Responsabile della Next Generation Italo Calvarese. Non è servito tanto tempo per trovare un accordo, qui c'è un progetto che mi ha da subito convinto ed entusiasmato. Prime impressioni? Il Futbolclub, è cosa nota, non è un'Academy della Sampdoria, bensì una società di proprietà dei blucerchiati. Un rapporto importante e stretto con la casa madre che emerge in mille circostanze e forme diverse: per ultima mi viene in mente la possibilità offerta poco tempo fa ad alcuni nostri 2006 di andare in ritiro i pari età della Samp al Camp di Ponte di Legno. Facciamo parte, quindi del mondo dei professionisti e di conseguenza il professionismo, per derivazione, si respira anche nel mondo del Futbolclub, dove ciascuno dei suoi componenti lavora con serietà e competenza. Questi aspetti sono evidenti appena uno mette piede in questo club, già dal primo giorno.” Chiediamo a Pino Masella quale sia la 'buona scuola calcio' secondo il suo personale punto di vista. “La buona scuola calcio è quella che si occupa realmente della crescita degli atleti. Chi mi conosce sa che il mio unico obiettivo è la sviluppo del singolo ragazzo e che da anni sono impegnato in una strenua lotta contro certe dinamiche provenienti dall'agonistica: pressioni, presunte promesse che nel mondo dell'attività di base non dovrebbero mai esistere. Lavorerò tanto affinché in questo senso il Futbolclub possa essere un'oasi felice, sana e pulita, impegnandomi anche nel trasmettere un certo tipo di cultura anche nel mondo genitoriale: un aspetto fondamentale per la sana crescita di ciascun ragazzo.” Masella continua sul progetto tecnico: “Avendo ottenuto il prezioso riconoscimento di 'Scuola calcio d'Elite' saremo giustamente sotto una lente di ingrandimento. Per questo motivo con ancor più convinzione e meticolosità seguiremo le direttive emanate dalla federazione, concentrandoci sullo sviluppo della tecnica di base di ciascun atleta, monitorandone costantemente i progressi attraverso l'impiego di schede individuali e raccolta dati che visioneremo a cadenza settimanale.” Per quanto riguarda lo staff tecnico, l'organigramma è quasi completo. “Per i gruppi 2007 abbiamo scelto Alessandro Cluvigi, ex Savio e Vigor Perconti, e Marco Valeri, proveniente dalle file della Lazio. Per i 2008 invece ci saranno alla guida Antonio Cerrocchi, ex Roma, Vigor Perconti e Giardinetti, Giovanni Franza, ex blaugrana anche lui, e Rocco Melchionna. Alleneranno i 2009, invece, Matteo Cosmi, ex Savio e Vigor, e i profili già interni al Futbolclub Marco Ferraro e Silvano Rubeo. I 2010 saranno affidati a Massimo Proietti, ex Perconti, i 2011 al genovese Davide Scarfò, già noto in ambienti affiliati alla Sampdoria, mentre i 2012 a Clara Cesarini. Il coordinatore motorio dei 2007-2008 sarà il prof. Fabio Luzi, mentre quello dei 2009-2010 il prof. Claudio Paolacci. Per quanto riguarda invece i profili in via di definizione, stiamo attendendo conferme ufficiali per il preparatore dei portieri e per l'istruttore dei 2013-2014: si tratta di due personalità di grade prestigio, con cui siamo in dirittura di arrivo.” Insomma un'organigramma di grande qualità: “Assolutamente. Non vediamo l'ora di metterci all'opera: io sarò presente tutti i giorni sul posto, a disposizione. Sono pronto per questa nuova avventura.”

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni