Cerca

L'INTERVISTA

Carso, Del Prete: "L' obiettivo è la crescita dei ragazzi"

Il responsabile del settore giovanile espone gli obiettivi societari con la nuova stagione alle porte

03 Settembre 2019

Gennaro Del Prete ©DeCesaris

Gennaro Del Prete ©DeCesaris

Gennaro Del Prete ©DeCesarisLa nuova stagione è alle porte e la Polisportiva Carso, in linea con il suo passato, si dice pronta ad affrontarla al meglio. Il responsabile del settore giovanile Gennaro Del Prete parla della società: "Si cerca sempre di migliorare, e proprio per questo abbiamo deciso quest'anno di prendere un responsabile anche per la scuola calcio, Mauro Rubba, persona molto preparata nonché professore di scienze motorie". Tale affermazione lascia intendere dunque le volontà della Polisportiva: "Cerchiamo sempre di offrire molta formazione, quando si lavora con i giovani l'obbiettivo più grande da seguire è la loro crescita, sia calcistica che formativa, poi ovviamente se oltre a questo arrivano anche dei risultati ben venga". L'obiettivo societario della crescita dei ragazzi è dunque ben sottolineato, e comunque confermato dagli esiti positivi raggiunti fino ad ora: "Tante volte siamo arrivati anche a lottare per i playoff o addirittura prime posizioni, ma tutto ciò rimane comunque in secondo piano; l'unico obbiettivo che può correre di pari passo con quello della crescita può essere giusto quello del mantenimento delle categorie, che si può dire peraltro essere la conseguenza del primo". Manca poco ormai all'inizio dei campionati e le squadre si preparano per meglio affrontarli: "Quest'anno abbiamo l'U16 a mio avviso molto competitiva, mentre credo che faremo un po più di fatica con l'U14, unica squadra che ha trovato più difficoltà per la composizione della rosa". Tuttavia, non sarà di certo qualche difficoltà di organico di una squadra ad impedire al Carso di tirar fuori dalle sue fila giocatori di talento, così come avviene ogni anno: "Tutti gli anni il nostro obbiettivo è anche quello di riuscire a mandare qualche giovane in piazze professionistiche importanti; quest'anno, per esempio, siamo riusciti a far partire tre ragazzi: Simone Ianco alla Roma (classe 2005), Edoardo Rizzi all'Ascoli (classe 2004) e Alessio Cannizzaro alla Viterbese (classe 2003)". È dunque sulla linea degli anni passati che il Responsabile Gennaro Del Prete dice di voler proseguire, e proprio per questo si dice pronto per questo nuovo anno.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE