Cerca

Scuola calcio

Carso, Rubba: "Restiamo in contatto con genitori e ragazzi"

Parola al responsabile della Scuola Calcio biancazzurra, con un'analisi sulla stagione e la speranza di riprendere quanto prima la vita quotidiana

19 Marzo 2020

Rubba

Rubba

Rubba

Lo stop forzato di tutte le attività sportive può rappresentare un momento di riflessione. In casa Polisportiva Carso si tirano le prime somme di ciò che è stata fin qui la stagione 2019/20 prima dell'avvento dell'ormai famoso Coronavirus. Con particolare attenzione rivolta all'attività di base del club pontino, a fare il punto della situazione è Mauro Rubba, responsabile appunto della Scuola Calcio biancazzurra. “Purtroppo ci troviamo ad oggi a stilare una valutazione parziale del lavoro svolto da inizio stagione. Tutta l'attività ha comunque rispettato le tabelle di marcia, perciò se dobbiamo analizzare a 360 gradi quanto fatto finora siamo molto soddisfatti. Da inizio stagione i numeri sono cresciuti in maniera esponenziale. Abbiamo deciso di puntare su istruttori qualificati e preparati, questo ci sta dando ragione e ciò si riscontra anche nel rapporto che abbiamo con i genitori dei ragazzi. Purtroppo, questa situazione che si è creata non ci permette di continuare adesso nel nostro lavoro e la speranza è quella di tornare quanto prima alla vita quotidiana, per poi rivederci tutti insieme sul campo di calcio. L'augurio è di riabbracciare al più presto i ragazzi, con i quali siamo comunque in contatto costante tramite gruppi su Whatsapp, sia direttamente con loro nel caso dei più grandi, sia con i genitori per quanto riguarda i più piccolini. In questo momento ci teniamo a monitorare l'aspetto morale ed anche da parte loro c'è la speranza di rivederci quanto prima sul rettangolo di gioco”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE