Cerca

L'Intervista

Massimina, Mattioli: "Pronti per ripartire alla grande"

Il responsabile della scuola calcio, confermato per la nuova stagione, esprime le sue opinioni all'alba di una nuova annata

30 Settembre 2020

Massimina, Mattioli: "Pronti per ripartire alla grande"

Roberto Mattioli

Una nuova stagione è alle porte e il Massimina, profondamente trasformato in seguito ai cambiamenti dirigenziali avvenuti in estate, non vede l'ora di ripartire con ancor più spinta ed entusiasmo di prima. Ma c'è un elemento di continuità fra i timonieri del club a cui il presidente Michele Marano ha rinnovato la sua fiducia: Roberto Mattioli, responsabile della scuola calcio dei leoni. "Quest'estate mi sono ritrovato in mezzo a questi cambiamenti all'improvviso e, per un momento, non sapevo cosa sarebbe successo. Poi mi sono ritrovato prima la fiducia rinnovata dal presidente e poi dallo stesso direttore generale Alessandro Paparella: inutile dire che mi ha fatto molto piacere, ne sono orgoglioso, significa che è stata percepita la bontà del lavoro che ho svolto qui. Tutto questo mi ha dato stimoli importanti, necessari per riprendere il cammino quest'anno nel migliore dei modi". Dopo i primi, timidi tentativi di ripresa delle attività a inizio estate, ora la normalità sempre più vicina. "Non nascondo che la sensazione è stata davvero positiva nel vedere tanti bambini giocare sul nostro campo e tanti genitori tornare ad affacciarsi qui da noi, nonostante le difficoltà che continuano a esserci. L'affluenza comunque è ottima, a confermare le buone impressioni che avevo già a luglio. Grazie all'arrivo di Alessandro Paparella e Mauro Marinelli la curiosità nei nostri confronti è aumentata notevolmente: abbiamo registrato un incremento di iscrizioni addirittura del 40%. Abbiamo ricostituito i gruppi 2008, abbiamo creato per la prima volta i 2009: siamo davvero felici e carichi per questo, ma non siamo ancora al traguardo, assolutamente. Vogliamo crescere ancora e, per farlo, punteremo sulla qualità. Qualità del lavoro, qualità dello staff: questa la direzione da seguire. Novità per quest'anno? Con Massimo Briscese, tornato da noi in estate, abbiamo studiato un programma a cadenza mensile con obiettivi da raggiungere. Si tratta di un progetto condiviso che ci aiuterà a far raggiungere in maniera ancor più ottimizzata le capacità coordinative e condizionali necessarie ai nostri ragazzi".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE