Cerca

l'intervista

Carso, il punto di Screti: "Porte chiuse? Sono d'accordo"

Il direttore generale dei pontini: "Importante monitorare la situazione in questo momento"

09 Ottobre 2020

Carso, il punto di Screti: "Porte chiuse? Sono d'accordo"

Massimo Screti

La stagione è ormai alle porte e in casa Polisportiva Carso c'è tanta voglia di iniziare. Massimo Screti, responsabile dei pontini, fa il punto della situazione in vista dei campionati: “In Elite, l'aggiunta di un girone secondo me fa perdere un po' di qualità alla categoria. Noi però siamo pronti, nonostante le difficoltà di questa pandemia, che per forza di cose ha cambiato anche il modus operandi del mercato, abbiamo comunque formato tutti i gruppi e siamo molto contenti”. Per il gruppo degli Allievi è stata fatta una scelta precisa: “Abbiamo deciso di far giocare i 2005 sotto età – conferma Massimo Screti – Sappiamo che sarà dura, ma abbiamo fiducia nei nostri ragazzi e spero possano far vedere le loro qualità. Il nostro obiettivo, infatti, è sempre quello di provare a lanciarli nel mondo del professionismo”. Il direttore generale dice la sua anche sulla recente chiusura degli impianti al pubblico anche per il settore giovanile: “Io sono d'accordo con la Federazione – aggiunge – Il discorso per me è molto semplice: se tutti rispettassero il distanziamento social e l'obbligo delle mascherine si potrebbe anche aprire, ma è difficile che ciò accada e per il bene di tutti è meglio giocare a porte chiuse”. Per le società è tempo di prevenzione: “I protocolli sono tanti e non è facile seguirli tutti – conclude Screti – Ma stiamo seguendo tutto alla lettera, sanifichiamo l'impianto spesso e misuriamo la febbre a tutti i ragazzi. E' importante monitorare questa situazione”.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE