Cerca

l'intervista

Futbolclub, Pantano: "Grande feeling con tutto lo staff"

Le parole del tecnico della squadra Esordienti, che racconta il suo rapporto con il club ed analizza l'inizio di stagione ed il difficile momento che stiamo attraversando

04 Novembre 2020

Futbolclub, Pantano: "Grande feeling con tutto lo staff"

Futbol, mister Pantano

Un gradito ritorno quello di Enrico Pantano in casa Futbolclub. Il tecnico è alla guida del gruppo Esordienti 2008 e queste sono le sue sensazioni sulla prima parte dell'annata sportiva: "Siamo molto contenti dell'inizio di stagione e dell'entusiasmo con il quale i ragazzi si sono immersi nelle sedute di allenamento e nelle partite giocate finora, prima che le amichevoli e le competizioni fossero purtroppo sospese – esordisce - Lavoro in grande sintonia con il nostro direttore e responsabile tecnico Francesco Barbabella, con cui si è creato fin da subito un grande feeling e un ottimo gruppo di lavoro. La sua esperienza e le sue conoscenze gli permettono di leggere alla perfezione certe situazioni e questo confronto continuo ci consente di sviluppare ed applicare la metodologia di lavoro più idonea e funzionale alla crescita ed al miglioramento tecnico/tattico individuale e soprattutto psicologico dei ragazzi. Questo mi aiuta molto e mi permette di concentrarmi totalmente sul percorso di crescita che sto portando avanti con loro – spiega l'istruttore, che poi aggiunge - In questo periodo, nelle partite fin qui disputate, ho visto i ragazzi applicarsi nel portare in campo i concetti e i principi di gioco sui quali lavoriamo in settimana in allenamento, questo mi dà grande soddisfazione perché in poco meno di due mesi di percorso sono tangibili i miglioramenti della squadra e questo testimonia che la strada è quella giusta e stiamo lavorando in modo corretto. Gli ultimi giorni obiettivamente sono stati quelli più difficili, i ragazzi chiaramente sono confusi e spaesati dalla realtà che stanno vivendo, e per noi diventa ancora più complicato riuscire a lavorare a livello psicologico per tenerli motivati e coinvolgerli in allenamenti dove purtroppo, venendo a mancare la parte situazionale e aggregativa, viene anche meno l'aspetto della sana competizione e del divertimento". Pantano passa poi ad analizzare il difficile momento che il Paese sta attraversando da ormai diversi mesi: "Non sono un virologo né un tecnico scientifico, ma una riflessione che posso fare è che trovo sbagliato fermare e non consentire ai ragazzi di giocare su un campo di calcio all'aperto in condizioni di sicurezza e poi consentire che su autobus, metro e mezzi pubblici si viaggi senza rispettare le comuni norme sul distanziamento – prosegue - Dopo i tre mesi di lockdown ai quali i ragazzi, come tutti noi sono stati obbligati, la maggior parte di loro è tornata appesantita fisicamente e mentalmente: fermarli di nuovo impedendogli di fare sport e socializzare vuol dire rischiare di fare un danno irreparabile. Mi sento di fare un appello: lo sport come la scuola è un diritto imprescindibile, va difeso e non può e non deve essere negato a nessuno". Infine una battuta sul Futbolclub: "Sono tornato quest'anno dopo aver intrapreso altre esperienze professionali negli ultimi anni, ho ritrovato una Società solida, in continua espansione e in forte crescita, all'interno della quale la proprietà e lo staff dirigenziale, lavorano in grande sinergia con la casa madre di Bogliasco e lo staff tecnico e dirigenziale di una società professionistica come la Sampdoria".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE

Dalle altre sezioni