Cerca

L'intervista

Atletico, parola a Castellano: "Costruita una grande società"

Il tecnico ci spiega cosa l'ha spinto ad accettare: "Qui progetto serio e persone competenti"

03 Dicembre 2020

Gianluca Castellano

Tecnico dell'Under 16 dell'Atletico Terme Fiuggi

Gianluca Castellano e l'Atletico Terme Fiuggi si sono incontrati questa stagione e l'impatto è stato certamente positivo. Il tecnico ci racconta cosa l'ha spinto ad accettare la panchina dell'Under 16: "Sono qui perchè credo fortemente in questo progetto. A mio parere è stata strutturata una grande società, con un ottimo organigramma. Conosco poi personalmente Massimiliano Malandrucco, con cui ho condiviso anche l'esperienza alla Lazio. Sono tutte persone che masticano di calcio e con le quali mi trovo molto bene". Peccato non essere riusciti a lavorare bene con i ragazzi: "Questo periodo purtroppo ci obbliga ad adattarci. Non se l'aspettava nessuno questa emergenza che è andata a colpire soprattutto i ragazzi. Il calcio d'altronde è aggregazione". In questo senso sono importanti gli allenamenti individuali: "Da ogni cosa si può migliorare, quindi anche questo tipo di sedute possono essere molto utili. Però non è molto stimolante. Non puoi fare partitelle, non c'è il contatto fisico, l'1vs1. Insomma, non è facile. Vaccino? Si potrebbe giocare anche con un protocollo - conclude mister Castellano - Ma i giocatori si contagiano anche in Serie A per cui la vedo dura nei dilettanti. Sicuramente un vaccino risolverebbe tanti problemi".

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su Gazzetta Regionale

Caratteri rimanenti: 400

EDICOLA DIGITALE